Allegri: «Spero di allenare da giugno. Fonseca? I problemi si risovono a ottobre, non a marzo». La Roma è alla finestra

Allegri: «Spero di allenare da giugno. Fonseca? I problemi si risovono a ottobre, non a marzo». La Roma è alla finestra
1 Minuto di Lettura
Lunedì 22 Marzo 2021, 00:02 - Ultimo aggiornamento: 00:59

Allegri ospite a Sky. Torna la parola all'ex tecnico della Juve. «Sono stato 5 anni alla Juventus e siamo arrivati a una separazione naturale». Torna così sull'addio alla Juventus Massimiliano Allegri ospite di Sky Sport. «C'è stata una diversità di vedute, non mi disse che avrebbe scelto Sarri. È stata una scelta del presidente ed io sono rimasto in ottimi rapporti con lui dopo 5 anni irripetibili. C'è stata una alchimia con tanta positività e scelte di mercato importanti», prosegue l'allenatore livornese. «Se dopo 5 anni è difficile trasmettere le stesse cose? Credo di sì, probabilmente sarà stato un motivo per cui il presidente assieme a Paratici e Nedved ha deciso di cambiarmi. Noi abbiamo vinto il campionato dopo 30 partite e il finale di stagione era la logica fine del nostro rapporto. Ci sono state annate meravigliose, sono molto legato alla Juventus, così come al Milan e al Cagliari», conclude Allegri.

Voglio e spero di rientrare a giugno, mi diverto ad allenare e ho voglia. Mi manca nel godere delle gesta dei miei calciatori. Con che squadra? Non so ancora niente, però mi sono rimesso a guardare le partite»

Su Fonseca: "Non ho ascoltato le parole di Fonseca. Ma posso dire che i problemi si risolvono a ottobre, non a marzo"

© RIPRODUZIONE RISERVATA