Nuoto, Bruni e Ruffini d'oro nella Coppa del mondo della 10 chilometri

Sabato 15 Ottobre 2016 di Redazione Sport
Storica doppietta d'oro. Rachele Bruni e Simone Ruffini vincono la dieci chilometri di Hong Kong, ultima tappa della World Cup Fina, e conquistano la Coppa del Mondo. L'atleta pesarese, allenato da Emanuele Sacchi, tesserato per Esercito e CC Aniene e campione del mondo nella 25 km di Kazan, si aggiudica per la prima volta in carriera il titolo di campione in carica del circuito, chiudendo la classifica generale a 94 punti.

Quella di Hong Kong per Ruffini, sesto nelle acque olimpiche di Copacabana, è la terza vittoria di tappa dopo quella di Balaton nel mese di giugno e quella di una settimana fa a Chun'An in Cina. Per la Bruni, vice campionessa olimpica a Rio de Janeiro, si tratta del secondo trionfo consecutivo nella World Cup. La fuoriclasse fiorentina, allenata da Fabrizio Antonelli, conclude la classifica generale con 86 punti e quella di Hong Kong è la terza gara vinta in questa edizione della Coppa del Mondo. Rachele salì sul gradino più alto del podio a Wiedma (Argentina) a febbraio e a Balaton in Ungheria.

Entrambi caporal maggiore, a loro vanno i complimenti del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Danilo Errico che ha espresso apprezzamento per il lusinghiero risultato dei 2 atleti del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito
«a conferma di come con l’impegno, la costanza, la tenacia e l’allenamento si possano ottenere risultati eccellenti. Lo sport militare è uno dei punti di forza dello sport nazionale di élite. Ogni vittoria esalta la dedizione alla fatica che ogni giorno, con senso di responsabilità,  le donne e gli uomini dell'Esercito offrono per conseguire i propri obiettivi di servizio, sia in campo sportivo sia in campo operativo». Ultimo aggiornamento: 16:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani