Cip, il termine paralimpico entra nel vocabolario Treccani

Venerdì 23 Novembre 2018
La lingua italiana si adegua al neologismo e si arricchisce di un nuovo lemma: «Paralimpico (o Paraolimpico)». In occasione della cerimonia di chiusura del Festival della Cultura Paralimpica, è stata annunciata la registrazione nel vocabolario Treccani. «Relativo alle paralimpiadi e agli atleti che vi partecipano», e «per estensione, relativo a una persona disabile che pratica una disciplina sportiva». Nella voce relativa, il termine «paralimpico» si riferisce anche ad «atleta che partecipa alle paralimpiadi» ed a «persona disabile che pratica una disciplina sportiva». A leggere la nuova voce innanzi al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, presente alla cerimonia, è stata la campionessa della scherma Paralimpica Bebe Vio. «La registrazione di tale arricchimento - spiega Massimo Bray, direttore generale dell'Istituto della Enciclopedia Italiana - vuole essere l'attestazione di un'avvenuto evoluzione, sì, ma anche i soprattutto un grande atto di fiducia: fiducia che il nuovo significato entrato nell'uso e la nuova sensibilità che lo accompagna siano conquiste definitive e non più negoziabili». © RIPRODUZIONE RISERVATA