Dallo sport all’arte, tanti messaggi per salutare Felice Gimondi

Sabato 17 Agosto 2019 di Francesca Monzone
Il mondo del ciclismo di ieri e di oggi, ha voluto rendere omaggio a Felice Gimondi, il campione scomparso ieri, mentre era in vacanza in Sicilia. I social network sono pieni delle testimonianze di chi, Gimondi lo aveva conosciuto personalmente e di chi, invece, lo conosceva solo di fama. Vincenzo Nibali così ha voluto salutare il ciclista bergamasco: “Poche volte ho avuto modo di parlare con Felice e in quelle rare occasioni ho ascoltato con ammirazione le sue parole. Buona fuga Felice”. Per il tecnico azzurro Davide Cassani Gimondi era il suo idolo: ”Ho avuto un solo idolo nella mia vita. Felice Gimondi. Ogni volta che lo vedevo era un’emozione perché quando ti innamori di un campione è per tutta la vita. Sei stato un grande Felice”. Il neo Campione Europeo Elia Viviani, nel suo post lo ha considerato una fonte di ispirazione per tutti i corridori. 

Non sono mancati messaggi dal mondo della politica e dell’arte. Il cantautore Enrico Ruggeri a Gimondi aveva anche dedicato una canzone e su internet ha scritto questa frase: “Se ne va una parte della mia infanzia, un ragazzo che mi ha fatto sognare, una persona dolce e meravigliosa, un simbolo, un grande uomo”. Anche l’attore Alessandro Gassman ha salutato Felice, chiamandolo il campione della sua infanzia. Tante fotografie scattate alle corse, quando Gimondi veniva invitato e tante istantanee di gente che il campione lo aveva incontrato quando duellava con Eddy Merckx. Tra i vari post nella rete c’è anche quello di Axel Merckx, ex corridore e figlio di Eddy, il Cannibale, che ha voluto ricordare la rivalità e l’amicizia tra lui e il padre: “Più che un rivale è stato un vero amico nei momenti buoni e cattivi andando oltre la  carriera. RIP Felice. Ciao campione”.  Ultimo aggiornamento: 17:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, istrice gigante a spasso su Lungotevere: la Capitale sempre più bestiale

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma