Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rai, Orfeo ricorda Frizzi e su Insinna a L'eredità spiega: «L'unico rischio è che faccia benissimo»

Rai, Orfeo ricorda Frizzi e su Insinna a L'eredità spiega: «L'unico rischio è che faccia benissimo»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Giugno 2018, 14:42 - Ultimo aggiornamento: 17:52

"Il futuro è già in programma": questo lo slogan dell'offerta Rai per l'autunno 2018. Il dg Mario Orfeo, nel corso della presentazione dei nuovi palinsesti Rai per la prossima stagione, ha anche illustrato il bilancio «molto positivo» del 2017. La Rai, ha spiegato, «si è confermata leader assoluta anche rispetto agli omologhi europei» oltre a macinare «record su record, da Sanremo a Montalbano. Tutto il resto è solo rumore di fondo».

LEGGI ANCHE: Caterina Balivo si prepara nei camerini di Detto Fatto prima dei nuovi palinsesti Rai
LEGGI ANCHE: Cristina Parodi annuncia: «Resto in Rai. E la mia Domenica In non è stata un flop»

Prima di introdurre le novità in arrivo, poi, Orfeo ha ricordato Fabrizio Frizzi. Sul maxi schermo è apparsa un'immagine sorridente del conduttore scomparso lo scorso mese di marzo e subito è scattata una lunga e commossa standing ovation del pubblico presente in sala.
«Abbiamo ancora negli occhi tutte le persone in coda per dare l'ultimo saluto a Fabrizio -ha detto Orfeo-. Questo sorriso è il volto della Rai che vogliamo oggi e speriamo anche per il futuro».

Oltre a ribadire il nome di Claudio Baglioni come direttore artistico del Festival di Sanremo (
«Evidentemente le scelte comode non fanno per noi, sarebbe stato più comodo occuparmi delle altre mie attività, ma ho visto tanti professionisti della tv e mi sento onorato di far parte di questa bellissima famiglia», ha dichiarato il cantautore in collegamento da Lampedusa), Orfeo ha negato un ritorno in Rai di Massimo Giletti e Giovanni Floris: «I palinstesti sono già chiusi e impacchettati», ha spiegato. 

Per quanto riguarda le indiscrezioni su Fiorello, «è sempre una sorpresa - ha detto - Quando è arrivato a Sanremo lo abbiamo deciso due giorni prima. Chi vivrà, vedrà».

«Sono strafelice del ritorno di Flavio Insinna, è un grande professionista ed è una fortuna che ci sia», ha spiegato invece il direttore di Rai1 Angelo Teodoli rispondendo a una cronista che chiedeva se non ritenesse rischioso il ritorno del conduttore romano in Tv, alla guida de L'eredità, dopo Frizzi. Al termine della risposta, si è aggiunto il direttore generale della Rai Orfeo, che ha detto: «Io su questo non sono d'accordo. Perché per me c'è un grandissimo rischio ed è quello che Insinna faccia benissimo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA