Elisa Isoardi abbraccia la mamma alla Prova del Cuoco: le immagini commuovono i fan

Lunedì 10 Settembre 2018
Elisa Isoardi abbraccia la mamma dopo

Elisa Isoardi in lacrime e felice è apparsa su Rai Uno. L'abbraccio con la madre durante l'esordio alla Prova del Cuoco ha commosso i fan e sui social la compagna di Matteo Salvini non ha nascosto la sua gioia. La conduttrice è tornata al timone della trasmissione. 

LEGGI ANCHE: Salvini, auguri social alla Isoardi per il debutto a La prova del cuoco: «Tifo per te»
LEGGI ANCHE: Elisa Isoardi, trucco leggero e poesia per l'esordio alla Prova del Cuoco: «Ciao Antonella»

«È molto emozionante rientrare in questo studio non più da supplente, ma da timoniere... Vorrei salutare la mamma di questo programma per diciotto anni, un grande professionista e una grande donna. Grazie Antonella per tutto quello che hai fatto», ha detto riferendosi ad Antonella Clerici.
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

La felicità che solo una mamma può darti ♥️

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data:

In uno studio e con una formula rinnovati, la conduttrice piemontese ha ricevuto la sorpresa della mamma, entrata con in mano un mazzo di fiori. Ad annunciare il suo arrivo ci ha pensato Caterina Balivo, intervenuta nel corso della puntata per presentare il suo nuovo programma "Vieni da me". E subito la Isoardi è scoppiata a piangere.
Non sono stati gli unici auguri per la nuova avventura televisiva. Il compagno, il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini ha scritto su Twitter un messaggio di in bocca al lupo. 

«Oggi alle 11.30 su Rai 1 inizia la tua nuova avventura con la #laprovadelcuoco: in bocca al lupo, Elisa! Faccio il tifo per te e anche per la cucina italiana». Un messaggio semplice, ma affettuoso per quella che ormai da qualche anno è la sua compagna di vita. I due, tra alti e bassi, hanno consolidato la loro relazione e in modo ufficiale proprio da quest'anno sono andati a vivere insieme.

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 08:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Un film per ricordare Angelo

di Marco Pasqua