Cristina Parodi, gli insulti sessisti dell'assessore di Cascina

Domenica 14 Ottobre 2018
Cristina Parodi, gli insulti sessisti dell'assessore di Cascina, Sonia Avolio

Insulti sessisti dell'assessore di Cascina, Sonia Avolio, di Fratelli d'italia, a Cristina Parodi. Avolio, che fa parte della giunta della leghista del comune pisano Susanna Ceccardi, molto in ascesa nel partito di Matteo Salvini, si è sentita chiamata in causa per le dichiazioni della Parodi di qualache giorno fa. La conduttrice aveva infatti affermato: «A cosa è dovuta l'ascesa di Salvini? All'arrabbiatura della gente. Al fatto che probabilmente non è stato fatto molto di quello che era stato promesso di fare. È dovuta alla paura e anche all'ignoranza». Parole che avevano già scatenato la protesta della Lega, che aveva chiesto le dimissioni della Parodi. 
 

Nel video postato su Facebook, Avolio dice: «Volevo mandare un messaggio a Cristina Parodi che dice che quelli che votano per Salvini sono degli ignoranti. Ignorante - dice ancora l'assessore - vuole dire senza conoscenza e lei che non sa più quante corna ha glielo dico io: una per ogni lentiggine se riesce a contarsele. E che vada con la su sorella, insieme ai tegami (termine che nel pisano si usa per offendere una donna dandole della puttana, ndr)». 

«Chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso dal mio video - ha poi scritto Avolio sempre su Facebook -: volevo fare ironia e non mi è riuscito. Sono greve, non cattiva». Nessuna scusa comunque a Cristina Parodi.

 

Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre, 17:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA