"Dexter New Blood", torna il serial killer più amato della tv

"Dexter New Blood", torna il serial killer più amato della tv
di Raffaele d'Ettorre
3 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Novembre 2021, 19:44

L’avevamo salutato 8 anni fa con un senso di insoddisfazione e amara nostalgia per un finale di stagione che ha avuto come unica peculiarità quella di riuscire a scontentare proprio tutti. Oggi i fan possono finalmente darsi pace: è tornato sugli schermi in contemporanea mondiale Dexter, il serial killer protagonista dell’omonima serie vincitrice di due Emmy Award e altrettanti Golden Globe. 

È partito lo scorso 10 novembre in prima visione su Sky Atlantic e in streaming su NOWDexter: New Blood”, il rinnovato sodalizio tra l’attore protagonista Michael C. Hall e Clyde Phillips, sceneggiatore e produttore delle prime quattro stagioni, quelle che ci hanno regalato l’inquietante e poetica narrativa della saga di Trinity. E se questi ingredienti non dovessero bastare per segnare un ritorno alle sanguinarie radici del serial killer più scaltro e metodico della televisione, fin dalle primissime battute è subito chiaro che insieme a lui tornerà in scena anche quel “passeggero oscuro” che lo accompagna fin dalla nascita e che negli ultimi anni Morgan è riuscito in qualche modo a sedare e incatenare, lanciandosi ancora una volta nella sua personalissima interpretazione di una vita socialmente accettabile.

Non è dunque un caso che la scena iniziale del primissimo episodio di questa “New Blood” apra proprio con “The Passenger” di Iggy Pop, in un omaggio solare al cuore pulsante della serie, che ci proietta stavolta dalle torride spiagge di Miami alle colline innevate dello stato di New York, dove tutto è cambiato ma tutto resta in fin dei conti uguale per Dexter, ancora e per sempre alle prese con i suoi impulsi più tetri. Lo shock non è soltanto termico ma apre il sipario su una fotografia inedita per la serie, nella splendida cornice di Iron Lake che tra neve, foreste e laghi ghiacciati non tarderà a regalare nuovi e memorabili incubi. Un cambio di clima necessario per sottolineare la nuova fase della vita di Dexter: un serial killer “in letargo” che attende una nuova stagione per spezzare finalmente la sua prigione di ghiaccio e tornare a cacciare.

Rimangono gli altri temi cardine dei vecchi episodi, dai tentativi disperati di Dexter di passare per onesto cittadino a dispetto delle sue pulsioni omicide al un nuovo lavoro da commesso che rende il suo travestimento sociale ancora più camaleontico; dalla relazione con il capo della polizia locale (Julia Jones, Twilight) per manipolare le forze dell’ordine da dietro le quinte al rapporto irrisolto con lo spettro della sorella Debra (Jennifer Carpenter, L'esorcismo di Emily Rose), passando per un figlio (il piccolo Harrison, ormai adolescente) con cui il Dexter padre dovrà finalmente fare i conti.

La prima impressione è che il ritorno alle origini sia totale e che in valigia sia stato messo solo il meglio, incastonato in una cornice riflessiva che punta ancora tantissimo sull’introspezione. Ma è una calma fittizia e possiamo solo immaginare quali nuovi percorsi verranno sbloccati nel tentativo di liberare la furia omicida di Morgan, che già da questo episodio pilota si è fatto perdonare quel deludente addio di 8 anni fa.

I nuovi episodi di Dexter: New Blood verranno trasmessi in prima visione ogni mercoledì alle 21:15 su Sky Atlantic e in streaming su NOW.

© RIPRODUZIONE RISERVATA