ROMA

Da Alfano a Scalfarotto, a tavola con l’imprenditore irpino e la sua “Luceta”

Sabato 12 Ottobre 2019
Festa al Chiostro del Bramante con politici e imprenditori
Dal renziano sottosegretario agli Esteri, Ivan Scalfarotto, alla grillina Maria Soave Alemanno. Passando per diversi ex parlamentari Gennaro Malgieri ed Angelino Alfano. A compiere l’impresa politico-enogastronomica di mettere a tavola l’intero arco costituzionale è Giovanni De Napoli, imprenditore irpino nel settore dell’ottica, protagonista di una serata di gala al Chiostro del Bramante, in occasione della presentazione della sua biografia, “Luceta, montagna e radice”, che è stata introdotta e moderata da Gigi Marzullo. Politici, ma non solo. All’appuntamento mondano hanno partecipato i rappresentanti di tutte le multinazionali del settore, evento più unico che raro.  

Il libro. È una storia professionale di successo - d’altri tempi, verrebbe da dire - lunga circa mezzo secolo, quella di De Napoli. Imprenditore legato in maniera indissolubile alla sua famiglia d’origine – fortissimo il legame con le sorelle -, e a quella portata avanti con l’amata Mena e i figli Antonio e Jessica. Una storia condensata oggi in un libro, “Luceta, montagna e radice. Storia ed emozioni di Giovanni De Napoli”. L’occasione giusta per sviscerare in profondità l’amore ancestrale per la sua Luceta, ovvero il Monte Luceto, che non a caso è il nome di una nuova iniziativa imprenditoriale del gruppo capaldOOttica, di cui è proprietario, attivo dal 1963, “le cui radici affondano tra l’Irpinia e Roma, ma che intende proiettarsi in un ambito internazionale”. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma