Quei ballerini a un passo dalla gloria

Lunedì 13 Gennaio 2020 di Maria Serena Patriarca

Tutti in pista nella Notte delle Stelle. Gli appassionati di danza da ogni continente si sono dati appuntamento questo weekend nel salone dell'hotel deluxe in via Frescobaldi, per la competizione Pro-Am e gli showcases che hanno fatto scatenare al ritmo di rumba, cha cha, mambo e tango argentino i più grandi nomi nel panorama della danza a livello internazionale. Deus ex machina dell'evento Simone Di Pasquale, protagonista ormai cult della trasmissione Ballando con le Stelle ma anche effervescente showman a tuttotondo, visto che è stato proprio lui a presentare la serata del gala dinner che ha aperto ufficialmente le danze.
Al tavolo con i giurati, tutti nomi di spicco del mondo del ballo a livello mondiale, c'è il direttore artistico della kermesse: il norvegese Espen Salberg, re del liscio che vanta al suo attivo importanti trofei nelle più prestigiose competizioni e oggi è considerato un guru nell'insegnamento del ballo in Europa e in Asia. Tanti i ballerini in gara, fisici da veri atleti e passione nelle vene. Ecco Stefano Oradei, seguito a ruota dai colleghi giapponesi fortissimi nel mambo. Iconica la coppia di professionisti formata da Pavel Zvychaynyy e Oxana Lebedew (direttamente dalla Germania). Pioggia di applausi per la loro sensuale rumba anche da parte del parterre de roi fra cui si riconoscono Veera Kinnunen, Anastasia Kuzmina in lungo China-style, entrambe anche volti noti della tv, il top manager Luca Iannarone che omaggia i danzatori con particolari rose blu stabilizzate, il direttore dell'hotel Daniele Saladini, l'organizzatrice della manifestazione Irma Basile, l'esperto di medicina quantistica Paolo Riondino. «Dedizione, impegno, forza di volontà: sono gli elementi fondamentali per chi vuole dedicarsi all'arte della danza. Adesso vi diamo appuntamento a Capri il 1 giugno», afferma con un sorriso Di Pasquale.
L'invito è rivolto anche alle donne d'affari milionarie che arrivano da Singapore, dal Giappone, dalle Filippine e scendono in pista nella categoria amatoriale, con preziosi costumi di piume e swarovski, per avere il loro momento di gloria sotto i riflettori, affiancate da esperti ballerini. Ovazione anche per i ragazzi e le ragazze della dance academy romana diretta da Di Pasquale che, dopo le coreografie dedicate ai musical (da Colazione da Tiffany a Victor Victoria, da Moulin Rouge a Grease), proseguono infaticabili in pista fino a notte fonda al ritmo della disco dance.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma