Bimbo di 2 anni in coma dopo aver rischiato di annegare, salvato al Meyer festeggia il compleanno con i medici

Martedì 23 Luglio 2019

Ha rischiato di morire annegato, ma un bimbo di due anni è stato salvato all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Arrivato in coma, il bambino è vivo grazie all'Ecmo, una procedura di respirazione extracorporea che ha consentito ai suoi polmoni di stare a riposo e recuperare la loro funzione. A riferirlo è lo stesso ospedale. Protagonista della storia a lieto fine un bambino umbro che nelle scorse settimane era arrivato al Meyer di Firenze con l'elisoccorso e che nei prossimi giorni invece si prepara a tornare a casa.

Roma, neonata nel Tevere: «Morta per asfissia, forse è stata soffocata»
Filippo Magnini in versione bagnino: il nuotatore azzurro salva turista in Sardegna
Verona, bimbo di tre anni rischia di annegare nella piscina dell'asilo: è grave

Secondo quanto riferisce Manuela L'Erario, responsabile di anestesia e rianimazione del Meyer, il bambino sta bene, ha pienamente superato la fase acuta, gli accertamenti diagnostici mostrano un quadro rassicurante e sta ricominciando anche ad alimentarsi naturalmente. Non solo: ha ricominciato a giocare, e questo, anche per i medici, è una «cartina tornasole» molto importante. Il piccolo, staccato dalle macchine, è stato trasferito dalla rianimazione al reparto di subintensiva, dove ha appena festeggiato il suo secondo compleanno con i genitori, il fratellino ed il personale medico e infermieristico della rianimazione. A breve il trasferimento in reparto, propedeutico al ritorno a casa e alla sua vita di sempre. «Quando il bimbo si è lentamente ripreso dal coma farmacologico - aggiunge L'Erario - per tutti noi è stato un momento di grande gioia. Abbiamo condiviso con i genitori momenti drammatici ma, insieme a loro, non abbiamo mai perso la speranza. Sentire la mamma dire 'è tornato il mio bambino di primà ci rasserena ulteriormente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma