Mamma a 35 anni dopo otto aborti spontanei a Salerno: è arrivata Noemi

Sabato 27 Aprile 2019
Diventare mamma dopo otto aborti spontanei e un intervento di metroplastica per via isteroscopica. Paola Leo, casalinga 35enne di San Gregorio Magno, e Franco Lordi, allevatore 41enne, hanno visto coronato il loro sogno con la nascita della piccola Nicole. La donna soffriva di tiroidite per cui assumeva farmaci fra i quali un anticoagulante per evitare che la formazione di trombi provocasse un altro aborto. Era seguita dalla dottoressa Rosa Coppola e successivamente affidata al professore  Raffaele Petta

Sottoposta a specifiche terapia, la gravidanza è andata bene fino al 23 aprile, quando, a 34 settimane, la donna ha avuto la rottura delle membrane con fuoriuscita del liquido amniotico. Il giorno dopo, per evitare una sofferenza a carico del feto si è deciso di intervenire con un taglio cesareo. L'intervento è stato eseguito da Petta con il dottore Mario Polichetti e l'ostetrica Elvira Figliolia. L'anestesia è stata praticata dalla dottoressa Teresa Di Gennaro mentre la piccola Nicole del peso di 1.850 grammi è stata assistita dalla dottoressa Annarita Frascogna. Attualmente sia la mamma sia la piccola Nicole stanno bene Ultimo aggiornamento: 14:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in campo per Sara tre anni dopo la tragedia

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma