CORONAVIRUS

Covid Italia, il rapporto Iss: 90.000 operatori sanitari e medici positivi da marzo ad oggi

Lunedì 28 Dicembre 2020
Covid, 90.000 medici positivi da marzo ad oggi. L'Iss in prima linea contro le fake news

Sono quasi 90.000 gli operatori sanitari contagiati dal Covid: lo rivelano i Dati sulla Sorveglianza pubblicati dall'Istituto Superiore di Sanità (Iss). Dallo studio emerge che sugli oltre 2 milioni di contagi da coronavirus - registrati in Italia - 89.879 hanno coinvolto medici e infermieri, la categoria per cui sono appena iniziate le vaccinazioni anti Covid, col V-Day del 27 dicembre. Negli ultimi trenta giorni, inoltre, si sono ammalati di Covid ben 16.923 operatori dei quasi 90.000 contagiati totali in Italia.

Burioni: «Se non ci vacciniamo tutti, di moda in Italia resteranno solo morti e disastro economico»

 

 

L'Iss contro le fake news

Nel frattempo prosegue il dibattito circa l'obbligatorietà del vaccino, a partire dal personale sanitario. In particolare, secondo le dichiarazioni di alcuni esperti il numero di medici e infermieri scettici - nei confronti della campagna vaccinale anti coronavirus - sarebbe inaspettatamente alto. Sull'affidabiltà dei vaccini in generale, e sulla necessità di una prevenzione rigorosa, tuttavia, l'Iss sul suo sito internet riporta che «i vaccini hanno sconfitto malattie terribili, come il vaiolo e il tetano neonatale, e ne hanno reso rare molte altre, come la difterite e la polio», e ancora «a livello globale, è stato stimato che le vaccinazioni prevengono ogni anno fino a 3 milioni di decessi (7.000 al giorno)». L'Iss, inoltre, ha recentemente pubblicato un tweet in cui smentiva le principali fake news diffuse dai no vax e dai negazionisti.

 

Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre, 14:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA