The Good Doctor, l'unico che non è andato in ferie

Sabato 25 Agosto 2018 di Marco Castoro
4
The Good Doctor
Che i dottori nelle fiction e serie tv avessero un grande successo di pubblico è risaputo. Dal Dr. House a ER Medici in prima linea, da Grey's Anatomy alle recenti vicende de L'Allieva hanno tutti in comune un ascolto super. In questa estate alla ribalta si è affacciato un nuovo medico, un personaggio un po' fuori dagli schemi tradizionali dell'eroe di una serie tv, ma unico nel suo genere. Si tratta di Shaun Murphy, affetto da autismo, un protagonista a cui il pubblico di Raiuno si è subito affezionato.

Partito col botto di ascolti (oltre 5 milioni nel mese di luglio e picchi del 30% di share) The Good Doctor si sta consolidando di puntata in puntata (sempre oltre la media di 4 milioni di telespettatori). Un successo per la rete ammiraglia della Rai che - come è consuetudine nei mesi di luglio e agosto - bombarda di repliche il suo pubblico a casa. Non avendo il coraggio di mandare in onda nuove produzioni che invece - come conferma il successo di The Good Doctor - avrebbero un maggiore consenso di pubblico anche nei mesi estivi. Perché il telespettatore non va mai in ferie. La Rai, purtroppo, sì.   © RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI ULTIMI POST