Via al Festival street food internazionale:
si inizia a Roma, da giovedì a domenica a piazza Santa Maria Ausiliatrice

Anche la pizza tra le specialità presentate al Festival internazionale dello street food
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 19 Febbraio 2020, 11:55

Dalla pizza a portafoglio di Napoli alla piadina dell'Emilia Romagna senza dimenticare, tra le tante realtà gastronomiche regionali provenienti da tutta Italia, la polenta con il lardo di Arnad della Valle d'Aosta, la focaccia di Recco della Liguria e il Pinzone di Ferrara. Sono queste alcune proposte di cibo di strada che saranno protagoniste della nuova edizione del «Festival internazionale dello Street Food», che toccherà più di 80 città italiane da febbraio a dicembre. La prima tappa è a Roma in piazza Santa Maria Ausiliatrice da giovedì 20 a domenica 23 febbraio. Il festival, organizzato da Alfredo Orofino e teso a ricordare anche le materie che hanno dato vita allo street food italiano (acqua, farina,olio e pomodoro) vedrà per singoli appuntamenti la partecipazione di oltre 30 chef su strada. La manifestazione sarà accompagnata da una proposta internazionale con prodotti della cucina texana, di quella ispanica, indiana, greca, argentina, messicana, tedesca, balcanica, serba, australiana e turca con l'obiettivo di dare una visione internazionale che vede protagonisti, ad esempio, a New York i carretti di Hot dog, ad Istanbul i chioschi del Kebab e a Parigi le creperie sui boulevard. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA