Vaccini Lazio, è allarme scorte. D'Amato: «Abbiamo dosi per una settimana»

Vaccini Lazio, è allarme scorte. D'Amato: «Abbiamo dosi per una settimana»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Marzo 2021, 13:41 - Ultimo aggiornamento: 13:42

È allarme per l'approvvigionamento dei vaccini anti Covid in Lazio. «Abbiamo scorte per una settimana»: lo ha dichiarato l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato. «Oggi arriveremo alle 650 mila somministrazioni totali effettuate nel Lazio - ha aggiunto - e sono preoccupato poiché abbiamo un'autonomia delle dosi pari ad una settimana», così D'Amato.

Vaccini, a Roma campagna in ritardo: fiale bloccate, problemi nelle Asl 1-2 (e in provincia)

Che poi ha fatto anche il punto della situazione sul piano vaccinale: «Da stanotte a mezzanotte sono già 47.751 gli utenti che si sono prenotati per la vaccinazione anti Covid della fascia 75-74 anni - ha detto l'assessore alla Sanità del Lazio - che si sommano con i 56.939 della fascia 76-77 anni prenotati già nei giorni precedenti. Le prenotazioni della fascia 79-78 anni sono state 64.939», così D'Amato.

Contagi, in Ciociaria atteso il picco nel week end

 

«Quindi gli over 70 prenotati - ha proseguito l'assessore alla Sanità del Lazio - sono circa 170 mila e lunedì a mezzanotte è previsto l'avvio della prenotazione per la fascia 73-72 anni. Nel contempo abbiamo già vaccinato oltre 220 mila over 80 e oltre 8 mila super vulnerabili (al coronavirus ndr)», ha commentato D'Amato. «Ad oggi - ha concluso Alessio D'Amato - non conosciamo inoltre l'approvvigionamento previsto per il mese di aprile né l'arrivo e le quantità del vaccino Johnson & Johnson».

Vaccino, da AstraZeneca a Pfizer e Moderna: quante dosi ha usato l'Italia? E ad aprile arriva il monodose Janssen

© RIPRODUZIONE RISERVATA