Stazione Termini, borseggiatori adocchiano coppia di turisti orientali e rubano dallo zaino cellulare e carta di credito

Lunedì 15 Aprile 2019
Con la Pasqua alle porte si intensificano i controlli negli scali romani. Gli agenti della squadra di polizia giudiziaria del compartimento Polizia Ferroviaria all'interno della stazione Roma Termini, hanno intercettato due stranieri, noti borseggiatori, mentre seguivano una coppia di turisti orientali. I due, approfittando della folla, hanno colto l'attimo propizio per sottrarre dallo zaino di uno dei due turisti un telefono cellulare e una carta di credito. La pattuglia della Polfer è riuscita a bloccare uno dei due autori del furto che, trovato in possesso della refurtiva, è stato arrestato per furto aggravato e ricettazione.
I poliziotti della sottosezione di Polizia Ferroviaria di Roma Tiburtina nel corso dei servizi di controllo nello scalo ferroviario, hanno fermato un gruppo di quattro persone, due donne - una straniera ed una italiana - e due uomini stranieri. Dai controlli eseguiti è risultato che la donna straniera era appena evasa dagli arresti domiciliari e quindi è stata arrestata. In manette anche l'italiana, su cui pendeva un ordine di carcerazione emesso dall'Autorità Giudiziaria di Napoli per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti ed associata presso la Casa Circondariale di Rebibbia. Mentre i due uomini, irregolari sul territorio nazionale, sono stati condotti in Questura per i necessari approfondimenti sul loro status.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Davide si è inventato un lavoro: proteggere i gatti sui balconi di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma