Attacco hacker Lazio, riparte il sito per prenotare i vaccini. Al setaccio degli inquirenti gli indirizzi Ip

Vaccini Lazio, sito per le prenotazioni di nuovo attivo. Zingaretti: «Ripartiamo dopo attacco hacker»
4 Minuti di Lettura
Giovedì 5 Agosto 2021, 15:52 - Ultimo aggiornamento: 19:34

Il sito per la prenotazione dei vaccini nel Lazio è di nuovo attivo. È stata una settimana difficile per la Regione, che per 5 giorni è stata sotto attacco hacker. La riapertura della piattaforma era prevista per questo venerdì, ma i tecnici sono stati in grado di anticipare i tempi. «Dopo il lavoro di questi giorni – ha indicato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti –, ora siamo in grado di presentare un primo cronoprogramma dei servizi che stiamo riattivando: è operativo da questo pomeriggio il sistema di prenotazione vaccinale (link sito). In giornata ripartirà anche l'anagrafe vaccinale».

«Ingressi a turno in ufficio», linee guida per il rientro: evitare assembramenti

Caccia agli indirizzi IP. Gli investigatori stanno cercando di capire l'origine degli attacchi hacker. E sono a caccia degli indirizzi Ip (l'Internet Protocol address) da cui sono partiti. Il raid ha colpito il Centro elaborazione dati. Determinante per le indagini è stato il supporto di Fbi ed Europol con cui sta la Polizia Postale sta lavorando. Si stanno analizzando i dati, sui file di log, acquisiti in questi giorni, in modo da capire da quale Paese l'azione è partita.

Attacco hacker: «Una password segreta memorizzata sul pc», così hanno bucato il Lazio 

Estratti file di backup. Gli investigatori che indagano sull'attacco hacker al Ced della Regione Lazio sarebbe riusciti ad estrarre dai server bloccati le copie di backup. Lo si apprende da fonti investigative secondo le quali, ad una prima analisi, i file di backup non sarebbero stati toccati dall'attacco. Ad essere stati criptati, sempre secondo quanto si apprende, sono stati i sistemi che gestivano il backup ma non i backup stessi. Dunque, sottolineano le fonti, è stato possibile accedere ai backup attraverso la creazione di un sistema equivalente a quello criptato e così è stato possibile recuperali.

Il nodo Engineering. Engineering smentisce di essere coinvolta nell'attacco hacker alla Regione Lazio e alla Polizia Postale non risultano evidenze che ci siano collegamenti con l'attacco subito dalla stessa società. Engineering «non ha ricevuto alcuna notifica da parte degli inquirenti rispetto a possibili collegamenti tra l'evento bloccato sul nascere che ha interessato il gruppo e l'attacco alla Regione Lazio» e «al contrario di quanto riportato da alcuni organi di stampa, non fornisce servizi di infrastruttura o di sicurezza alla Regione Lazio, che si appoggia per questo ad altri operatori».

Sito prenotazione vaccini Lazio, tempi record

Sarebbe dovuto essere riattivato venerdì il sito di Salute Lazio per la prenotazione dei vaccini, invece la Regione è riuscita ad anticipare i tempi. «Con 24 ore di anticipo sulla tabella di marcia, è stato ripristinato nel Lazio il servizio di prenotazione dei vaccini antiCovid in tempi record (solo dal link prenotavaccino-covid.regione.lazio.it) – ha comunicato l'assessore alla sanità regionale Alessio D'Amato –. È un segnale importante e ringrazio tutti i nostri operatori, compresa la parte informatica, che non si sono mai fermati. Nonostante le difficoltà derivanti dall’attacco hacker, oggi riparte la funzionalità del servizio che ha visto finora circa 8 milioni di prenotazioni tra prime e seconde dosi, e le conseguenti 7,1 milioni di registrazioni in anagrafe vaccinale regionale, dove sono state già registrate oltre 1.000 vaccinazioni della giornata odierna. La macchina vaccinale del Lazio riprende così a pieno regime verso il prossimo traguardo che consiste nell’80% della popolazione vaccinata».

Il servizio di prenotazione temporaneo

L'attacco hacker ha colpito non solo il sito per la prenotazione dei vaccini, ma anche altri servizi. Così le diverse Asl si sono organizzate per consentire ai cittadini di usufruirne ugualmente. Da domani è operativo per i residenti ASL Roma 1 il  “Servizio di Prenotazione temporaneo” per viste ed esami. Gli utenti possono chiamare il numero 06 77647714, attivo dal lunedì al venerdì ore 8-16, muniti di tessera sanitaria e prescrizione del medico di medicina generale. Gli operatori prenderanno in carico la richiesta e comunicheranno agli interessati la data e l’orario dell’appuntamento. Il servizio sarà operativo fino al ripristino del sistema regionale RECUP.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA