Ponte di Ferro, la pista dell'incendio scatenato da un fornello a gas. Da oggi test traffico

Ponte di Ferro, la pista dell'incendio scatenato da un fornello a gas. Da oggi test traffico
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Ottobre 2021, 13:52 - Ultimo aggiornamento: 23:59

Sono almeno due le foto allegate all'informativa inviata dalle forze dell'ordine in Procura, a Roma, che confermerebbero che l'incendio che ha gravemente danneggiato il Ponte di Ferro sia partito da un fornelletto, di quelli che si utilizzano in campeggio. Lo strumento a gas era, infatti, utilizzato in un giaciglio di fortuna presente proprio sotto il ponte andato in fiamme la notte tra sabato e domenica e individuato da chi indaga. Gli inquirenti hanno analizzato l'area individuando il fornelletto, forse utilizzato da un senza fissa dimora, da cui poi si è sprigionato l'incendio che in pochi minuti ha avvolto quasi completamente la struttura causando anche alcuni crolli. 

Ponte di Ferro, il sogno dell'800 che univa i quartieri della modernità

Ponte di Ferro, ferita per Roma. La pista: il fuoco di un clochard

Rogo, cade ipotesi corto circuito

Al momento, quindi, sembra tramontare l'ipotesi che il rogo sia stato causato da un corto circuito nelle canaline elettriche che corrono lungo il ponte. Intorno alla struttura, costruita tra il 1862 e il 1863, da anni vivono clochard e nell'area a poca distanza dal Tevere sono moltissimi gli insediamenti di cittadini di etnia rom. I pm della Capitale hanno formalmente aperto un fascicolo di indagine. Nella tarda mattinata di lunedì è stata trasmessa a piazzale Clodio una prima informativa redatta dai carabinieri e dai vigili del fuoco: nell'incartamento si fa il punto su quanto avvenuto che per fortuna non ha causato nessuna vittima.

 

Ponte di Ferro, choc nel rione degli artisti: «Troppi anni di incuria»

Al momento i reati ipotizzati sono di incendio colposo e delitti contro la pubblica incolumità tra cui anche il pericolo di crollo. Il procedimento, coordinato dal procuratore aggiunto Giovanni Conzo, è stato rubricato contro ignoti. I magistrati disporranno, come da prassi, una serie di accertamenti e non è escluso che a breve possa essere affidata anche una consulenza tecnica. Dal punto di vista della circolazione, la giornata di oggi era attesa per verificare l'impatto della chiusura del ponte al traffico veicolare. Dalle prime ore della mattina si sono registrati rallentamenti in linea con gli standard abituali della zona tra Ostiense e viale Marconi anche se la chiusura delle scuole per le elezioni amministrative potrebbe avere favorito una minore congestione.

Roma, Ponte dell'Industria, primi sopralluoghi dopo l'incendio

Il ponte dell'Industria è punto di collegamento tra due quartieri popolosi della città e saranno inevitabili ripercussioni alla viabilità nel quadrante sud-ovest della Capitale. Per questo il Comando Generale della polizia ha previsto un rafforzamento dei servizi di viabilità nella zona con diverse pattuglie nelle aree limitrofe e nei principali snodi di viabilità che incidono sull'area.

© RIPRODUZIONE RISERVATA