Ama, baci e brindisi negli spogliatoi: i cluster dei netturbini. Crisi da Ponte Milvio a Ostia

Nell'azienda dei rifiuti oltre 550 isolati

Ama, baci e brindisi negli spogliatoi: i cluster dei netturbini. Crisi da Ponte Milvio a Ostia
di Lorenzo De Cicco
3 Minuti di Lettura
Domenica 9 Gennaio 2022, 09:19 - Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio, 13:37

«Due lavoratrici si sono contagiate perché nello spogliatoio si sono baciate scambiandosi auguri ed effusioni. Lo hanno anche scritto nella scheda del tracciamento». È quanto emerge da un report interno dell'Ama, riguarda la zona «4b», quella di viale dell'Ateneo Salesiano, al Tufello, la stessa, peraltro, dove un operatore poche settimane fa è stato sorpreso a dormire durante il turno di lavoro, probabilmente sognando il bonus di Natale promesso da Gualtieri, mentre altri colleghi giocavano a briscola.

Ama, il cluster dei netturbini

 

La partecipata dei rifiuti del Campidoglio è alle prese con un aumento vertiginoso dei dipendenti positivi. L'ultima relazione sulla scrivania del capo delle Risorse umane parla di oltre 300 lavoratori contagiati e di altri 250 in isolamento perché venuti in contatto con positivi.

Per ora la società comunale, un colosso da oltre 7mila dipendenti, è riuscita ad assorbire il colpo. Ma in alcune zone l'impatto delle malattie su larga scala ha già avuto effetti sulla raccolta e sulla pulizia delle strade. Servizi che il sindaco, con la nuova governance di Ama, sta provando a riportare a livelli decenti.

Ama, netturbini giocano a briscola. I dipendenti incastrati da un filmato

Ama, dipendenti volevano il bonus ma dormivano al lavoro: «Ho mal di testa»


MEDICI IN CAMPO
A Ponte Milvio si sono infettati 15 netturbini, altri 10 sono in quarantena. Risultato: la squadra che dovrebbe ripulire le strade tra la Farnesina e l'Olimpico è quasi dimezzata. Sono stati spediti rinforzi da altri quartieri, ma la coperta è corta. E l'onda dei contagi aumenta ogni giorno. Ripercussioni sul servizio sono inevitabili, almeno nelle zone dove si concentrano i cluster: altri 6 netturbini si sono ammalati nella sede di viale dei Romagnoli a Ostia, 5 si sono infettati nella zona «12B», sulla Pontina, che copre un territorio che va da Spinaceto all'Eur. Nella zona «3A», accanto alla stazione Tiburtina, altri 4 netturbini contagiati.

Rifiuti Roma, multe davanti ai cassonetti: Ama richiama gli ispettori. Pattuglie in tutte le zone

Senza contare i contatti degli infetti, che si sono messi in isolamento. Per tenere sotto controllo la circolazione del virus, l'Ama ha appena assoldato una squadra di medici e infermieri. Il team, a bordo dei camper, farà la spola tra le rimesse con più di 3 positivi accertati: tamponi per tutti. La maggior parte dei contagi, dalle indagini epidemiologiche, sembra avvenuta in ambito familiare, poi è arrivata sul luogo di lavoro. Ma c'è anche chi, come nel caso del Tufello, si è infettato per baci e abbracci prima delle feste. Ci sono anche conseguenze tragiche: un dipendente del Centro storico è morto ieri per Covid.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA