Roma, minaccia farmacisti con siringa infetta, poi la fuga in bicicletta

Martedì 25 Febbraio 2020
Roma, minaccia farmacisti con siringa infetta, poi la fuga in bicicletta

Come arma impropria ha usato una siringa sporca di sangue. Momenti di paura in una farmacia in via dei Girolami, in zona Torrevecchia, dove un uomo, con il volto coperto da una sciarpa e il cappuccio del giaccone indossato, è entrato ieri pomeriggio in una farmacia e ha preteso che i dipendenti gli consegnassero l'incasso. I farmacisti, temendo che l'ago potesse essere infetto, hanno aperto la cassa e consegnato i circa 400 euro contenuti all'interno.

LEGGI ANCHE Roma, tenta il colpo in farmacia: la titolare lo "smaschera" e lo fa arrestare

Il rapinatore poi è fuggito in sella a una bicicletta, ma è stato bloccato poco dopo grazie all'allarme dato tempestivamente dalla titolare al 112 che ha consentito ai carabinieri della radiomobile di Roma di intervenire in tempi rapidissimi. L'uomo, un pregiudicato romano di 43 anni, ha anche dato in escandescenze, opponendo una strenua resistenza all'arresto e danneggiando l'auto di servizio. Dopo essere stato immobilizzato, il 43enne è stato perquisito e in una tasca i militari hanno rinvenuto la siringa con le tracce di sangue. Portato in caserma, il rapinatore, posto agli arresti domiciliari, dovrà rispondere di rapina aggravata, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

#poivorrei: cosa sognate di fare dopo la quarantena?

di Veronica Cursi