ROMA

Roma, due piantagioni di marijuana in un villino a Torvaianica: 4 arresti

Lunedì 11 Maggio 2020 di Marco De Risi

Roma Un'indagine lampo della polizia che si è servita anche di accertamenti tecnici. Un'inchiesta che ha portato al sequestro di due piantagioni di marijuana in una villa a Torvaianica, munita d'ingresso segreto, e all'arresto di 4 persone per spaccio di droga. È accaduto l'altra notte.

LEGGI ANCHE Roma, rapina farmacia e fugge con il monopattino elettrico, arrestato

Quasi per caso, gli agenti delle volanti hanno controllato un ragazzo durante un posto di blocco a Boccea. Il giovane aveva in tasca qualche grammo di droga. I poliziotti hanno visionato il cellulare del fermato e sono saltate fuori delle foto addirittura di una rigogliosa piantagione di droga. Gli investigatori, anche attraverso misure catastali, hanno scoperto che lo stupefacente poteva stare in una villa in via Svezia a Torvaianica.

Coronavirus Roma, spacciava droga sui social: arrestati pusher e due clienti che prenotavano dosi su whatsapp

Ecco che, nel cuore della notte, vi hanno fatto irruzione. Il proprietario di casa è un uomo di 45 anni che ha aperto ai poliziotti. All'interno si è subito respirato l'odore inconfondibile della droga. In cucina è stata trovata una piantagione di 30 piante. Si tratta di una coltivazione professionale, sviluppata con luci alogene, impianto d'irrigazione.

Consegna di droga a domicilio, sequestrati 2kg di hashish e marijuana in circa 90 plichi postali

Le piante sono molto floride, quasi all'apice della crescita. Ma l'uomo non ha detto che c'era una seconda piantagione in garage. I poliziotti sono entrati in garage e controllandolo palmo a palmo si sono resi conto che c'era un cartongesso che nascondeva un locale dove c'era una piantagione di 40 piante.

Lo spacciatore aveva costruito un finto muro proprio per nascondere la droga. Anche in questo caso si tratta di una piantagione molto florida. In pratica con la droga trovata era possibile fare centinaia di dosi giornaliere per il mercato romano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA