Green pass, assalto alle farmacie di Roma per il certificato. Federfarma: «Non siamo stamperie»

Green pass, la denuncia delle farmacie nel Lazio: «Più di 120 richieste al giorno. Non siamo una stamperia»
3 Minuti di Lettura
Domenica 25 Luglio 2021, 16:06 - Ultimo aggiornamento: 19:20

Il Green Pass si può ottenere anche in farmacia. Ma c'è chi abusa di questa possibilità. «Ormai stampiamo Green pass all'impazzata – dichiara Andrea Cicconetti, presidente di Federfarma Roma –. Ci siamo ridotti a copisteria, pur non essendolo. Alcune persone vengono con tessere sanitarie di tutta la famiglia e chiedono anche più copie». Il governo ha indicato che la certificazione verde si può ottenere anche con l’aiuto di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e, appunto, le farmacie.

Green pass, stadio e visite in ospedale: più libertà con il certificato

Green pass e farmacie, come ottenerlo

Sul sito del Governo è indiato che «il medico e il farmacista, accedendo con le proprie credenziali al Sistema Tessera Sanitaria, potranno recuperare la Certificazione verde COVID-19» di chi la richiede. Cosa serve? Il codice fiscale e i dati della Tessera Sanitaria, che si dovranno mostrare. La Certificazione verde COVID-19 ti sarà consegnata in formato cartaceo o digitale. Ma questo può rappresentare un problema se le richieste sono tante.

Green pass, dal Brasile all'India: ecco i Paesi dove non è possibile viaggiare da e per l'Italia

 

«Stampati fino a 120 Green pass al giorno»

«Secondo me c'è un grosso problema – dice Cicconetti –. Un conto è stampare 10 Green pass al giorno e un conto è che ne stampi 100-120. Siamo arrivati a stampare green pass per intere famiglie - prosegue - Tutto questo ha un costo sia in termini economici sia di tempo che viene sottratto a persone che stanno male e sono in fila per prendere medicine o magari per l'ossigeno».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA