Roma, evade dai domiciliari e viene sorpreso a spacciare la «droga della pazzia», arrestato

Giovedì 20 Febbraio 2020
Roma, evade dai domiciliari e viene sorpreso a spacciare la «droga della pazzia», arrestato

Nonostante la misura degli arresti domiciliari cui era sottoposto da settembre scorso, un cittadino del Bangladesh di 39 anni è stato sorpreso dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia Roma piazza Dante mentre passeggiava tranquillo in via del Pigneto. Durante il controllo, poi, l'evaso è stato trovato in possesso di 35 pasticche di metanfetamina comunemente nota come YaBa o «droga della pazzia» e 350 euro in contanti.

LEGGI ANCHE Droga, maxi-operazione tra Roma e Venezia: sequestrate al Quadraro 31mila pasticche di Yaba

Le attività di verifica sono state estese anche nell'abitazione di via Muzio Attendolo dove l'uomo sarebbe dovuto rimanere ai domiciliari: qui, i carabinieri hanno sequestrato altre 112 pasticche di YaBa e 950 euro in contanti, frutto dell'attività di spaccio dell'uomo. Lo straniero è stato nuovamente arrestato con le accuse di evasione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ma questa volta, per lui, si sono spalancate le porte del carcere di Regina Coeli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi