Incidente a Corso Francia, la mamma di Camilla: «Genovese arrestato? A me non cambia niente»

Venerdì 27 Dicembre 2019
2
Incidente a Corso Francia, la mamma di Camilla: «Genovese arrestato? A me non cambia niente»

«Lo hanno arrestato? A me non cambia niente, io penso a mia figlia Camilla e alla sua amica Gaia. Camilla aveva ancora tanto da darmi. La giustizia deve fare il suo corso, ma non cerchiamo vendette». Papà Marino e mamma Cristina lo ripetono quando la veglia di preghiera per le due ragazze di16 anni investite e uccise su Corso Francia una settimana fa, è appena terminata. Parole di conforto da Don Marco nella chiesa del Preziosissimo Sangue nel quartiere Fleming dove abitavano, non lontano dal luogo dell’impatto e dove questa mattina si svolgeranno i funerali. La parrocchia era stracolma di parenti, amici e soprattutto compagni di scuola delle due studentesse che frequentavano il liceo linguistico, almeno 400 persone.

Incidente Corso Francia, due testimoni in auto con Genovese: il 20enne agli arresti domiciliari

La notizia degli arresti domiciliari per il ventenne è arrivata proprio al termine della recita del rosario e ha preso di sorpresa tutti, i genitori di Camilla e anche la mamma di Gaia arrivata con due grandi fiori bianchi, «erano due angeli». Una “nonna” lascia un messaggio sul registro: «Maria accogli Gaia e Camilla in cielo, dona pace alle famiglie, anche a quella di Pietro».
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre, 08:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA