Sveglia il fratello facendosi il caffé, lui si alza e lo uccide con una coltellata alla gola

Domenica 5 Aprile 2020 di Marco De Risi
Sveglia il fratello di soprassalto, lui lo uccide con un fendente alla gola
1

Lui si è svegliato verso le 7 del mattino e ha messo in azione la macchinetta del caffè. Così ha svegliato il fratello che è come impazzito per essere stato svegliato in modo brusco: ha preso un coltello da cucina ed l’ha sgozzato colpendolo anche all’addome. Tragedia a Ciampino, stamattina presto. La vittima è Sergio Corona, 56 anni. Sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo che hanno arrestato per omicidio volontario il fratello dell’ucciso, che ha 46 anni.
 

 

Incendio avvolge palazzo al Tuscolano, un morto carbonizzato

L’omicidio per futili motivi è accaduto in un piccolo appartamento di via Cagliari 1 dove vivevano la persona uccisa, l’assassino ed un terzo fratello insieme alla madre anziana. E’ stato il terzo fratello, quando ha scorto il cadavere in cucina a chiamare i carabinieri. ”Si sono stato io”, ha detto il quarantaseienne ai militari. ”Ho perso la testa”,  ha aggiunto con lo sguardo nel vuoto. Gli investigatori hanno recuperato il coltello sporco di sangue. C’è stato un sopralluogo sul cadavere che giaceva nel sangue con una profonda ferita alla gola. I fratelli, sono imbianchini, in questo periodo erano chiusi casa per le norme sul virus e non lavoravano.

Ultimo aggiornamento: 23:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA