DPCM

Roma, riapre il Bioparco: ecco le regole ed i nuovi orari, tra ingressi contingentati e mascherine

Lunedì 29 Marzo 2021
Riapre il Bioparco di Roma: ecco le regole ed i nuovi orari. Ingressi contingentati e mascherine

Da domani a Roma riapre il Bioparco. Inzia così la fine del letargo da zona rossa nella Capitale, con un risveglio per bambini ed adulti a contatto con la natura. Il rispetto delle normative anti-Covid sarà determinato da ingressi contingentati ad un massimo di visitatori previsto in funzione degli spazi necessari a mantenere un distanziamento sociale adeguato, da chiusure di determinate aree e dallo stop alla vendita di biglietti secondo necessità. «Sarà una visita un pò diversa, ma comunque bella» scrivono sul sito.

 

 

 

Orari e percorsi

Ecco gli accorgimenti da seguire per tutelare la sicurezza delle persone e degli animali: prenotazione telefonica (obbligatoria anche per tutti i clienti abbonati o possessori di biglietti open che hanno avuto diritto di proroga a causa della chiusura del parco dal 11 al 28 marzo), rettilario e Macri (museo ambiente e crimine) in ottemperanza al dpcm del 14.1.21 aperti solo nei giorni feriali, sabato, domenica e festivi chiusi. Presenti però tutti i punti di ristoro all'interno. Sospese invece le attività dei weekend, per evitare assembramento. Gli orari per poter visitare il parco saranno dalle 9,30 alle 18  nei giorni feriali e fino alle 19 in quelli festivi.

 

 

Regole

Nel rispetto delle norme vigenti sul distanziamento sociale e per la tutela e la sicurezza di tutti è necessario mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri se non facenti parte dello stesso nucleo familiare ed evitare ogni forma di assembramento. Obbligatorio durante la visita al parco indossare la mascherina, anche all’aperto. Infine nel rispetto delle norme igienico-sanitarie è richiesto di non toccare le vetrate o altre superfici e di rispettare le limitazioni presenti all’interno del parco. Per riuscire a far rispettare tutte le normative il servizio di biglietteria potrà interrompere momentaneamente l’attività di vendita sulla base dei flussi di ingresso-uscita del parco. 

 

Aperte le donazioni

Attiva sul sito anche una sezione dedicata alle donazioni: «Questa struttura è una struttura che ha dei costi importanti, che ha una funzione sociale e anche, se vogliamo, scientifica, culturale, di conservazione della biodiversità che non può essere cancellata e ha assolutamente bisogno del suo pubblico», ha dichiarato Francesco Petretti presidente del Bioparco di Roma.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA