ROMA

Stadio Roma, ok dei pm ai domiciliari per Parnasi: attesa la decisione del gip

Lunedì 2 Luglio 2018
1

È attesa nelle prossime ore la decisione del gip Maria Paola Tomaselli in merito alla richiesta di scarcerazione presentata dai difensori di Luca Parnasi, l'imprenditore arrestato per associazione a delinquere nell'ambito dell'inchiesta sul nuovo stadio della Roma. La Procura ha dato parere favorevole agli arresti domiciliari per l'ex presidente del gruppo Eurnova. Parnasi è attualmente detenuto nel carcere di Rebibbia. La scorsa settimana è stato ascoltato dai magistrati per circa 11 ore. Nel corso dell'interrogatorio avrebbe fatto ammissioni sulle dazioni di danaro in favore di partiti o di fondazioni ad essi vicine. «Ho pagato tutti», avrebbe sostanzialmente detto Parnasi, così come emerge anche dalle carte dell'indagine, ammettendo anche che l'ex presidente di Acea, Luca Lanzalone, rappresentava per lui un referente importante in Campidoglio sia nella vicenda stadio sia nei rapporti con gli M5S. Il costruttore si trova in carcere dal 13 giugno scorso.

Ultimo aggiornamento: 3 Luglio, 19:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma