Rieti, Npc, buon test con Palestrina:
al PalaSojourner finisce 79-59.
Brown debutta con 26 punti. Foto

Elijah Brown al tiro contro Palestrina (Foto Meloccaro)
di Lorenzo Santilli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 5 Settembre 2019, 22:36 - Ultimo aggiornamento: 23:34

RIETI - Una Zeus in crescita fa vedere segnali incoraggianti al proprio pubblico superando 79-59 la Pallacanestro Palestrina, formazione di serie B. Punteggio azzerato al termine di ogni frazione, il finale dice più 20 per gli uomini di Rossi, apparsi in uno buono stato di forma in vista della prima di Supercoppa.
 

 

Positivo il debutto di Brown, 26 punti alla primissima davanti ai nuovi tifosi e ben affittato con il resto dei compagni. Conferme importanti da capitan Vildera, Cannon e Pastore, tra i giovani in crescita Nikolic e Zucca, meglio rispetto a una settimana fa. 

Stefanelli in campo è questa la prima novità, assieme a Passera, Brown, Vildera e Cannon, subito autore di una tripla. Buone risposte da Brown, che fa subito vedere di trovarsi a suo agio con i nuovi compagni, con buone iniziative e tiri importanti. Gira bene l’attacco locale, con Vildera bravo a farsi trovare pronto in due occasioni. A metà gara il primo cambio tra Vildera e Zucca, Rossi inserisce anche Pastore che conferma di essersi inserito alla perfezione negli schemi del tecnico reatino. La prima frazione vede imporsi Rieti 25-9.

Punteggio azzerato e via alla seconda frazione, con la Zeus che lotta a rimbalzo e difende con una buona intensità. Bene Nikolic, che fa trovarsi pronto su una palla di Vildera, un po’ in affanno l’attacco con solo quattro punti realizzati in sette minuti, Rossi rimette in campo Brown. Troppi falli commessi dai reatini, cresce invece Palestrina, che si porta in vantaggio, ma Cannon e Brown ristabiliscono subito la parità. Gli otto punti in un minuto di Gianmarco Rossi, a segno con due triple, permettono ai prenestini di portarsi sul più 6. Zucca continua a faticare, per lui 0/2 dalla lunetta, e sembra ancora un po’ indietro rispetto ai suoi compagni. Si va all’intervallo lungo sul 10-16. 

Si torna in campo, Vildera risponde a Rischia, Rieti è tornata in campo più aggressiva e determinata, Brown e Cannon catturano palloni e corrono via in contropiede, arriva anche la tripla di Stefanelli, Zeus avanti 12-2 e strappa anche gli applausi del palazzo. Rieti dilaga, Brown va a segno di nuovo da tre, è il primo dei reatini in doppia cifra, buona azione anche da parte di Marco Passera che va al tiro e realizza. Finale di quarto che vede Brown e Pastore protagonisti, il primo va ancora a segno da tre e serve a Vildera per una schiacciata delle sue, il pontino in difeso è il solito lottatore, corre, stoppa e strappa sempre più consensi tra il pubblico. Il quarto termina 26-18. 

Al via l’ultima frazione, sotto il segno di Barsanti per lui 6 punti consecutivi. Si sblocca anche Zucca, che batte un avversario e appoggia al vetro, rientra Fumagalli al posto di Passera. Ancora Zucca, per lui canestro valido e giro in lunetta, è il quinto punto per lui. Rieti torna in vantaggio con Cannon, reattivo a rimbalzo su una tripla non andata a bersaglio di Zucca, ancora il lungo cagliaritano che si prende la scena, recupera palla e va a segno. Ritmi alti, si segna da ambo le parti, Rossi per gli ospiti con due bombe, Nikolic per Rieti. Ultime fasi di gioco dove i due coach danno spazio alle seconde linee, per la Zeus Berrettoni va in lunetta e segna 2 punti, spazio anche a Mammoli, ragazzo delle giovanili reatine. Termina l’ultimo quarto 18-16 e punteggio finale 79-59.

IL TABELLINO
Zeus Npc: Cannon 14, Vildera 13, Passera 2, Brown 26, Pastore 3, Zucca 4, Fumagalli, Nikolic 8, Berrettoni 2, Finco, Mammoli. All. Rossi.
Palestrina: Rossi 17, Barsanti 15, Mastroianni 4, Egwoh 1, Cacace 8, Rischia 5, Bartolozzi 4, Thiam 3, Agbogan, Moretti, Mennella, Cecconi. All. Ponticiello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA