Rieti, "Benvenuti a RI" il nuovo
singolo dei Blessed Valley
per Hardente Records

Rieti, "Benvenuti a RI" il nuovo singolo dei Blessed Valley per Hardente Records
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Aprile 2020, 11:47 - Ultimo aggiornamento: 12:23

RIETI - “Benvenuti a RI” inaugura Il sodalizio del collettivo rap di Rieti, Blessed Valley, con l'etichetta romana Hardente Records. Il singolo d'esordio registrato prima dell'emergenza coronavirus precede il primo mixtape del collettivo in uscita nei prossimi mesi, a cura dell'etichetta underground. "Benvenuti a RI" è online su tutte le piattaforme con un videoclip di lancio che ha raggiunto quasi 3000 visualizzioni. Il progetto visivo è stato ideato, filmato e montato dal videomaker professionista Luca Capuano, che ha reinterpretato le sonorità rock e rap del pezzo in chiave hip pop, grazie ai colori e al dinamismo della cultura hip hop urbana, offerta dal contributo di Rieti Skateboarding e Lorenzo Bianchi.

Il Singolo
Dallo stile distorto, urlato e polemico, acuito dagli scracth incisivi del dj Luca Frere, "Benvenuti a RI" porta l'ascoltatore in un giro turistico a tinte noir dagli scorci tetri ed epici di una Rieti contraddittoria, in costruzione e immobile del centro città e della periferia di Campoloniano e Villa Reatina.
Rieti viene definita "dojo", cioè passata, senza neppure accorgersene. Rieti è ferma secondo i Blessed Valley, con i suoi problemi legati al lavoro, al terremoto e a molto altro.

Non è un caso che "Benvenuti a RI" presenti il nome del territorio in sigla, ristretto. Apre infatti il pezzo Garius - Gabriele Giacchi-, che con continui riferimenti al film "Il quinto elemento" racconta come la soluzione al male (locale) è fuggire dal posto o forse da una certa mentalità chiusa in se stessa.
E nella seconda strofa si va al cuore del capoluogo di Provincia, la piazza. Mk Fred - Federico Battisti - esplora le serate in centro, movida, locali e gruppetti, mettono in scena le apparenze del caso, da un lato le nuove generazioni felici ereditiere di infelici usi e costumi, dall'altro giovani rapper che sì ci sono ma il loro impegno non guarda alla realtà - per denunciarla - ma a farsi pubblicità.

Blessed Valley
Sorto nel 2017, il collettivo rap è formato dai reatini Gabriele Giacchi, in arte Garius, e Federico Battisti, in arte MK Fred. Attivo nel sociale è stato promotore di eventi e contest locali oltre a rendersi protagonista nell'ambiente underground partecipando a battles freestyle e serate a Perugia, Terni, Sora e Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA