Consiglio comunale sui “100 giorni”, Cortellesi: «Partecipazione e visione, un cambio di passo per il futuro di Amatrice»

Consiglio comunale sui “100 giorni”, Cortellesi: «Partecipazione e visione, un cambio di passo per il futuro di Amatrice»
2 Minuti di Lettura
Sabato 29 Gennaio 2022, 11:12

RIETI - Riforma degli uffici, Psr centro storico e frazioni, Campo sportivo, Ex-depuratore, Bypass centro storico, distributore di benzina, Bypass ospedale, Caserma dei Carabinieri, Bio-distretto, strade comunali, ricollocazione delle Sae, Auditorium, Protezione civile, Comune ente formatore, sportello del cittadino, Pronto Soccorso, fruibilità del lago Scandarello.Questo e altro nel bilancio dei primi cento giorni dell’Amministrazione-Cortellesi, riassunto durante il Consiglio comunale di ieri.  Per il sindaco Giorgio Cortellesi «un lavoro denso, impegnativo, quello compiuto insieme alla mia squadra, non privo di difficoltà, ma appassionante, al servizio del bene comune della nostra comunità e del nostro territorio».


«Fin da quando ci siamo insediati - ha continuato il sindaco - abbiamo approfondito le varie criticità e studiato processi virtuosi di cambiamento strutturale. Al punto che ora dopo soli 100 giorni possiamo comunicare alla cittadinanza le cose fatte e le cose avviate, scelte non provvisorie, ma nel quadro di una visione progettuale e strategica, che ora vogliamo condividere con la popolazione, aperti a suggerimenti e integrazioni».


«Amatrice merita un salto di qualità - ha concluso Cortellesi - un cambio di passo, per uscire dall’emergenza ed entrare nel futuro, per passare da mero luogo della memoria e del dolore a modello di ricostruzione. Una città dove sarà bello vivere, tornare, restarci, investire, scommettere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA