Il Papa precisa la frase sui «conigli»: «Famiglie numerose non creano povertà»

Il Papa precisa la frase sui «conigli»: «Famiglie numerose non creano povertà»
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 21 Gennaio 2015, 12:15 - Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 10:30

Dire che le famiglie numerose «sono la causa della povertà» è «semplicistico». «È un sistema economico che ha tolto la persona dal centro e vi ha posto il dio denaro, invece, la principale causa della povertà». Lo ha detto Papa Bergoglio tornando, nel corso dell'udienza generale, sulla sua frase sui "conigli" detta sul volo di ritorno dalle Filippine.

«Ho sentito dire - ha spiegato - che le famiglie con tanti figli sono tra le cause della povertà. Mi pare una opinione semplicistica, posso dire, possiamo dire tutti, che la causa principale della povertà è un sistema economico che ha tolto la persona dal centro e vi ha posto il dio denaro». Opinione condivisa dai circa settemila presenti, che hanno applaudito lungamente l'affermazione di Papa Francesco.

«Un sistema economico che esclude, esclude sempre, esclude i bambini, esclude gli anziani, esclude i giovani, i senza lavoro, e che crea la cultura dello scarto che viviamo, e per cui ci siamo abituati a vedere persone scartate. Questo è il motivo principale della povertà, non le famiglie numerose».

Il Papa ha introdotto questa riflessione spiegando che a Manila gli aveva fatto tanto bene «vedere tante famiglie numerose che accolgono i figli come dono

di Dio, loro - aveva osservato - sanno che ogni figlio è una benedizione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA