Gran Bretagna, sequestrata cocaina per 57 milioni di euro a bordo di jet privato: arrestato un italiano e altri quattro

Mercoledì 31 Gennaio 2018
1
Un'ingente quantità di cocaina, per un valore di mercato stimato in oltre 57 milioni di euro, è stata trovata lunedì a bordo di un aereo privato all'aeroporto di Farnborough, nell'Hampshire, e cinque persone sono state arrestate, tra cui un italiano: lo scrive la Bbc online. Le altre quattro persone arrestate sono due britannici e due spagnoli. Le identità dei cinque non sono state rese note. A bordo del velivolo, che era arrivato da Bogotà, in Colombia, la polizia ha trovato 15 valigie con un totale di 500 chili di cocaina. Si tratta di uno dei più grandi quantitativi di droga introdotti nel Regno Unito «da molti anni», ha reso noto l'Agenzia nazionale anticrimine (Nca). Nell'ambito dell'operazione sono state perquisite tre case a Bournemouth, sempre nell'Hampshire, dove sono stati sequestrati computer e telefoni cellulari. L'equipaggio dell'aereo è stato interrogato e poi rilasciato, riporta la Bbc.

L'emittente televisiva britannica Itv scrive questa mattina che l' italiano arrestato nell'ambito dell'operazione antidroga nell'Hampshire è il 28enne Alessandro Lembo, residente a Bournemouth. Gli altri quattro sono due fratelli britannici, il 48enne Martin Neil e il 53enne Stephen Neil, e gli spagnoli Victor Franco-Lorenzo (40 anni) e Jose Ramon Miguelez-Botas (45). I cinque dovranno comparire oggi davanti alla Corte di Uxbridge.
Ultimo aggiornamento: 20:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Chi era Trilussa?”: cosa rispondono i ragazzi di Trastevere

di Veronica Cursi