Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Città di Castello, trovata rarissima moneta romana di 1700 anni fa: se ne conoscevano solo cinque esemplari

Città di Castello, trovata rarissima moneta romana di 1700 anni fa: se ne conoscevano solo cinque esemplari
1 Minuto di Lettura
Giovedì 23 Marzo 2017, 21:58 - Ultimo aggiornamento: 27 Marzo, 08:19
Di quella moneta romana se ne conoscevano solo cinque esemplari: adesso i carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Perugia ne hanno trovata un'altra, sequestrata insieme ad altre 12 monete a Città di Castello. La moneta, attribuibile a Costantino II Cesare e coniata presso la zecca di Arelate (Attuale Arles nella Provenza-Camargue francese), si trovava in un'abitazione della cittadina umbra insieme a altro «materiale di interesse archeologico risalente al IV secolo dopo Cristo», spiegano i carabinieri.

Sequestrati anche due metaldetector portatili probabilmente utilizzati per la ricerca in aree agricole dell'Umbria particolarmente ricche di tesori nascosti nel sottosuolo. Una persona è stata denunciata per violazioni in materia di ricerche archeologiche e possesso illecito di beni culturali. Le indagini, coordinate dall\a Procura della Repubblica di Perugia e tuttora in corso, sono finalizzate ad accertare ulteriori responsabilità penali e a ricercare altri reperti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA