GOVERNO

La legge 194 incassa l'apprezzamento della Cei, «non è buona ma apprezzabile»

Giovedì 24 Maggio 2018
1
Città del Vaticano  - Chi lo avrebbe mai detto che la legge 194 sull'aborto, che compie quest'anno 40 anni, avrebbe ricevuto parole di apprezzamento dalla Cei:  «La legge sull’aborto la  conosciamo, però bisogna anche apprezzare certi punti che,  perlomeno quand’è nata, erano fermi, rispetto a certe proposte di legge che sono di un totale relativismo sul rispetto della vita e  della donna". A parlare è il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei. 

«La 194 non era a favore dell’aborto ma prevedeva in certi casi particolari e circoscritti l’aborto. Noi ne abbiamo sempre visti limiti e difficoltà, però di fronte  a un relativismo totale di fronte all’embrione alla vita, almeno  lì c’erano dei paletti, si doveva fare di tutto il possibile. Non dico che fosse buona, perché c’è un principio di morale che dice bonum ex integra causa, deve essere buona per tutte le basi su cui poggia, ma bisogna distinguere e discernere». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma