Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sondaggi, Meloni aggancia Salvini: il testa a testa divide adesso il centrodestra

Sondaggi, Meloni aggancia Salvini: il testa a testa divide adesso il centrodestra
di Diodato Pirone
3 Minuti di Lettura
Martedì 22 Giugno 2021, 13:00 - Ultimo aggiornamento: 22:04

Secondo l'ultimo sondaggio SWG sulle preferenze degli italiani per i partiti la Lega di Matteo Salvini e i Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni sarebbero praticamente appaiati. Al Carroccio infatti viene attribuito il 20,6% dei consensi e alla lista della Meloni il 20,5%. Non si tratta di una novità assoluta poiché nelle scorse settimane sondaggi politici di altre case hanno persino assegnato il sorpasso a Fratelli d'Italia.

L'altro elemento interessante del sondaggio SWG sta nella sostanziale stabilità dell'elettorato che da tempo assegna un netto vantaggio alle forze di centrodestra intese come coalizione. Infatti, sommando le preferenze di Lega e FdI a quelle di Forza Italia e di formazioni minori centriste come Coraggio Italia, il centro destra disporrebbe - sempre virtualmente, i sondaggi non sono voti veri - del 49,2% dei voti degli italiani.

La Lega torna in piazza a Roma. Salvini: «Basta gelosie, il centrodestra si unisca»

Sondaggi politici, la situazione del centrosinistra

Sull'altro versante non si segnalano grandi novità: il Pd è dato al 18,6% e i 5Stelle intorno al 16. In relativa crescita Azione di Carlo Calenda che viene collocata a quota 3,8% con un aumento dello 0,4% rispetto a una settimana fa.

I dati del sondaggio vanno presi con le molle per due ragioni. La prima è che sono in arrivo a ottobre le elezioni amministrative con le quali - tra l'altro - si eleggeranno i sindaci delle principali città italiane. Sul territorio la fotografia del consenso ai partiti è molto frammentata e diversa da quella nazionale e questo significa che sono in arrivo grosse sorprese su tutti i fronti. A Bologna ad esempio pare sia in atto un grosso spostamento di elettori dalla Lega a Fratelli d'Italia rispetto alle regionali di inizio 2021 che furono vinte dal Dem Stefano Bonaccini. Lo sfondamento di Fratelli d'Italia al Nord sarebbe una novità rilevante.

In altre città come Roma, Torino e Napoli non è ancora chiara la forza dei 5Stelle che nelle amministrative hanno tradizionalmente qualche difficoltà ma che cinque anni fa furono aiutati dal doppio turno che caratterizza le comunali. All'epoca le candidate dei 5Stelle di Roma e Torino, Virginia Raggi e Chiara Appendino, al secondo turno furono votate in massa dall'elettorato di centro-destra che così impedì la vittoria dei candidati di centro-sinistra. Questa volta però la dinamica politica dei ballottaggi potrebbe essere assai diversa.

I dati del sondaggio SWG si inseriscono nella forte competizione in atto fra i due leader del centro-destra, Salvini e Meloni. I due si fronteggiano soprattutto sulla scelta di appoggiare il governo Draghi o meno. La decisione di restare all'opposizione da parte di Fratelli d'Italia ne sta allargando i consensi. E tuttavia secondo gli addetti ai lavori l'elettorato italiano resta assai fluido è l'uscita dalla pandemia nonché il graduale decollo del Recovery Plan europeo potrebbe amplificarne le oscillazioni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA