Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

M5S, Conte: «Uscire dal governo? Tanti cittadini ce lo stanno chiedendo»

Entro la fine di giungo il M5s indirà la consultazione in rete sul doppio mandato

M5S, Conte: «Uscire dal governo? Tanti cittadini ce lo stanno chiedendo»
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Giugno 2022, 20:32 - Ultimo aggiornamento: 22:50

Il Movimento 5 Stelle può uscire dal governo? Il presidente Giuseppe Conte per ora esclude l'ipotesi, ma non nega che qualcosa possa cambiare nel prossimo futuro. L'ex premier in conferenza stampa ha dichiarato: «Uscire dal governo? Ho incontrato tante persone che mi hanno fatto questa richiesta. L'ho toccata con mano questa richiesta. Il nostro elettorato sta soffrendo. Non ci sentiamo di voltare le spalle ai cittadini: l'ho detto quando siamo entrati al governo e ora che ci siamo avvitati in una spirale recessiva. Siamo responsabili ma che nessuno ci dica state zitti, che ci sia una sospensione della dialettica politica».

Comunali 2022, M5S crolla nel Lazio: capoluoghi di provincia persi, frana ad Ardea e Guidonia

 

Doppio mandato

Entro la fine di giungo il M5s indirà la consultazione in rete sul doppio mandato. «Non mi esprimerò a favore di un esito o di un altro ma non credo sia nello spirito cinque stelle aprire a un numero di mandati indefiniti perché la politica non può diventare un mestiere, perché può creare distorsioni» ha aggiunto Conte secondo il quale rispetto alla possibilità di un voto secco sul tetto ai mandati dice: «possiamo valutare anche possibilità alternative: il tetto può anche saltare del tutto ma non credo sia nello spirito della comunità M5s. C'è il rischio di una distrazione rispetto al bene pubblico e magari di una maggiore attenzione al destino personale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA