Regina Elisabetta, salute ancora precaria ma la sovrana rifiuta la sedia a rotelle. In forse la presenza alla cerimonia per il principe Filippo

La regina Elisabetta, 96 anni ad aprile
di Simona Antonucci
4 Minuti di Lettura
Domenica 13 Marzo 2022, 17:16 - Ultimo aggiornamento: 19:20

Nuovi timori di salute per Sua Maestà. La regina Elisabetta, 96 anni ad aprile, non parteciperà al Commonwealth Service di domani all’Abbazia di Westminster, a differenza di quanto inizialmente annunciato. E, malgrado la guarigione dal Covid, e nonostante la sovrana non abbia perso le speranze, potrebbe essere costretta a ritirarsi anche dalla cerimonia di ringraziamento per il principe Filippo, prevista, sempre all’Abbazia, il prossimo 29 marzo.

La Regina dice addio a Buckingham Palace: Elisabetta cambia residenza dopo 70 anni

Buckingham Palace

Lo ha reso noto Buckingham Palace, moltiplicando le preoccupazioni per la sovrana che avrebbe comunque escluso finora l’uso di una sedia a rotelle, rimanendo determinata a continuare a camminare il più a lungo possibile. Tra voci allarmistiche e rassicurazioni, ci sono comunque dei dati certi: Elisabetta, ormai da mesi, non partecipa a impegni esterni e dall’autunno non porta a spasso i suoi amati cani Corgi, una delle attività che più preferiva: non avendo abbastanza forze, si è vista costretta a chiedere aiuto ai domestici.

 

Corgi

Un cambio di abitudini che è sintomo di disagio, perché, spiegano a Corte «si è sempre rivolta ai suoi amati Corgi in tempo di crisi e stress. Quando Filippo si è ammalato e poi è morto lo scorso anno, i cani hanno rappresentato un’enorme fonte di conforto». La regina Elisabetta ha posseduto più di 30 Corgi nella sua vita.

Covid

Il peggioramento dello stato di salute, sarebbe recente. Dopo essersi ripresa dal Covid, la settimana scorsa, la regina si muoveva nel castello di Windsor senza neanche un bastone da passeggio. Domani, invece, sarà costretta a ritirarsi dal servizio annuale del Commonwealth, momento clou del suo calendario, dove sarà rappresentata dal Principe di Galles. La regina consegnerà un messaggio al Commonwealth e guarderà il servizio in televisione dal castello di Windsor.

Castello di Windsor

Ancora nessuna decisione ufficiale per l’appuntamento dedicato a Filippo, l’amato marito. Il suo funerale si tenne lo scorso aprile al Castello di Windsor quando le regole pandemiche prevedevano che solo 30 persone potessero partecipare. Si sperava che almeno quest’anno la cerimonia del ringraziamento potesse fornire un’opportunità ad amici e dignitari di partecipare. Il cerimoniale era già stato ridotto a 50 minuti e per risparmiare alla regina la lunga camminata fino al suo posto, si era ipotizzato di utilizzare una porta laterale. Ma neanche questa accortezza potrebbe bastare.

Giubileo di Platino

Sempre più improbabile, inoltre, che sia in grado di garantire numerose apparizioni durante le celebrazioni del Giubileo di Platino di quest’estate. Una fonte del Palazzo ha detto: «A differenza dei precedenti giubilei, la regina non sarà presente a ogni evento, ma solo nei momenti significativi».

Ricovero ospedaliero di 24 ore

Dallo scorso ottobre, i medici hanno imposto a Elisabetta un periodo di riposo, durante il quale è stata sottoposta a un ricovero ospedaliero di 24 ore per accertamenti diagnostici. Da allora Sua Maestà ha svolto attività limitate, sempre all’interno del castello di Windsor. Solo nell’ultima settimana sono riprese le udienze di persona e lunedì scorso ha ricevuto il premier canadese Justin Trudeau e il capo di stato maggiore della Difesa britannico, ammiraglio Tony Radakin.

Zoom

Penny Junor, una biografa reale, ha detto: «La regina è straordinaria. È andata avanti con grande vigore per anni, ma dobbiamo ricordare che ha quasi 96 anni e non è sovrumana. Anche se in molti altri aspetti, è in gran forma. La regina è fantastica nelle chiamate di Zoom, ma penso che gli eventi in cui le venga richiesto di camminare o salire gradini non saranno più nel suo calendario. E fortunatamente abbiamo la tecnologia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA