Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bianca Atzei, il messaggio velato dopo l'intervista dell'ex Max Biaggi

Bianca Atzei, il messaggio velato dopo l'intervista dell'ex Max Biaggi
2 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Dicembre 2018, 13:46 - Ultimo aggiornamento: 13:59

«Dopo l'incidente ho capito cosa mi dava speranza e gioia ed erano i miei bambini Ines e Leon, le persone vicine sono i genitori, ma lì ho pensato ai miei figli. Ho cominciato a stabilire delle priorità. Sembra cinico dirlo, ma ho dovuto dare delle priorità e levare il superfluo». L'intervista di Max Biaggi a Mara Venier ha scatenato dure polemiche.
Il pilota ha raccontato dell’incidente e di tutte le scelte che sono seguite senza tuttavia mai nominare colei che gli è rimasta al fianco nei momenti più duri, Bianca Atzei con cui si è lasciato poco dopo.
Mara Venier, però, ha in qualche modo saputo come parlare dell’innominata ricordandogli che quando si è ripreso, ha operato scelte ‘che magari hanno fatto soffrire qualcuno’.


Dopo l'intervista Jonhatan Kashanian, diventato molto amico della cantante grazie all’esperienza dell’Isola dei Famosi, ha pubblicato un post su Instagram che è parso proprio un riferimento alle parole dell’ex compagno di Bianca e, in particolare, a quel “superfluo” pronunciato come oggetto di una scrematura inutile della sua vita post incidente. “Niente è più necessario del #superfluo”, ha scritto l’ex naufrago in calce alla foto che lo vede abbracciato con Bianca Atzei che, dal canto suo, si è limitata a commentare con un cuoricino in segno di gratitudine e affetto. “La riconoscenza non ha una data di scadenza”, ha inoltre scritto Jonathan nei commenti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA