Ischia, il poliziotto Massimo Gravina simbolo dei soccorritori nel post di Giorgia Meloni

"Io e tanti colleghi non in servizio ci siamo resi subito disponibili"

Ischia, il poliziotto Massimo Gravina simbolo dei soccorritori nel post di Giorgia Meloni
3 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Dicembre 2022, 18:34

«Ho solo fatto il mio dovere e sono orgoglioso di appartenere alla grande famiglia dello Stato»: dice Massimo Gravina, il 51enne assistente capo coordinatore della Polizia di Stato che insieme ai suoi colleghi ha salvato un bambino dalla frana di Casamicciola sabato scorso, e la cui foto è stata utilizzata dal premier Giorgia Meloni in un post di ringraziamento ai soccorritori. Un post che Gravina sottolinea di aver apprezzato.

«Sabato mattina - racconta all'Ansa - non ero in servizio ma insieme all'ispettore Gennaro Di Filippo ed ai colleghi Lenoci e Pezzella abbiamo risposto 'presente' all'appello del nostro dirigente Ciro Re e siamo arrivati sul luogo della tragedia. Sapevo che in quella zona c'erano diverse case e quando siamo arrivati abbiamo trovato un paesaggio lunare, fango ovunque e abitazioni distrutte».

 

«La casa dove abitava la famiglia che abbiamo salvato era l'unica ancora in piedi. Ho solo fatto il mio dovere, non mi aspettavo tanta notorietà ma ho apprezzato il post del nostro presidente Meloni rivolto ai soccorritori e vedendo tutti questi giovani darsi da fare per aiutare le vittime di questa alluvione mi sento ancora più orgoglioso di fare parte della grande famiglia dello Stato italiano», conclude il poliziotto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA