Esercito per tappare le buche, Laura Castelli: «Situazione grave, il piano va avanti. La Lega è con noi»

Mercoledì 19 Dicembre 2018 di Simone Canettieri

Laura Castelli, sottosegretario all’Economia in quota M5S, perché l’emendamento sull’uso del Genio militare per tappare le buche è stato ritenuto inammissibile?
«Allora, questo voglio ribadirlo. Trovo che sia inutile creare allarmi ingiustificati. L’intervento per la manutenzione delle strade di Roma ci sarà e sarà regolarmente finanziato. Stiamo effettuando una semplice correzione formale del testo, che sarà ripresentato a breve e che finalmente aiuterà la Capitale a risolvere l’annosa questione delle buche nelle strade».


Laura Castelli

Quale tipo di errore è stato commesso?
«Un errore di battitura. Non dico quale. Ma i finanziamenti e la formula non cambieranno».

La norma varrà solo per gli interventi stradali a Roma?
«Questa norma è stata scritta per la Capitale dato il carattere emergenziale in cui si trovano le strade romane, ma dà possibilità al Genio militare di acquistare maggiori mezzi per intervenire in tutte le zone del Paese dove si verificano situazioni straordinarie di questo tipo. Sempre, ovviamente, seguendo questo tipo di procedura».

Ma la Lega è favorevole al provvedimento? Teme il no del Carroccio?
«La norma è concordata. E non capisco perché tutti mi fate questa domanda: da quando la Lega è contro Roma?».

Ironizza?
«Ripeto: da quando la Lega è contro Roma ed è contro il voler mettere in ordine le strade disseminate di buche?».

Dal ministero della Difesa guidato da Elisabetta Trenta, un’altra grillina come lei, trapela molto fastidio. La mossa non era concordata?
«Ma secondo lei? Abbiamo lavorato insieme con le strutture del ministero della Difesa affinché si potesse trovare un modo che stesse all’interno delle regole affinché il Genio potesse intervenire in situazione straordinarie dove è in pericolo l’incolumità dei cittadini. Cosa che infatti accadrà».

Rimane un inedito: è il riconoscimento all’importanza strategica della Capitale?
«Mi auguro che finalmente in questo modo si potrà mettere fine alla grave e pericolosa situazione legata alla viabilità con la quale fanno i conti tutti coloro che vivono e frequentano Roma».

Quando vedremo i primi interventi del Genio militare sulle arterie cittadine?
«Questa domanda deve farla alla sindaca Raggi. Tra poco gli uffici inizieranno a dialogare con un protocollo».

Servirà anche l’intervento della prefettura per segnalare le strade pericolose dove fare i lavori?
«Questo al momento non mi risulta».

Ma è sicura che la Lega non si metterà di traverso?
«Ancora con questa domanda?».
 

Ultimo aggiornamento: 08:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La volpe sfrattata dai topi

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma