Cimitero, prime nomine per la task force

Cimitero, prime nomine per la task force
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Maggio 2021, 05:01

SEZZE
Un'altra delibera del commissario Raffaele Bonanno per riparare i guasti all'interno del cimitero di Sezze. Si tratta di un atto di indirizzo volto all'individuazione con ogni consentita urgenza di aree da destinare alla inumazione e alla realizzazione di nuovi loculi e del cinerario comune. Con delibera, adottata con i poteri della giunta comunale, il commissario straordinario che attualmente guida l'ente municipale, dopo aver disposto la costituzione di una task force finalizzata al ripristino delle regolarità, ha scritto un altro capitolo attraverso il quale assicurare il dovere istituzionale dell'ente di garantire il servizio di sepoltura.
Un proposito tutt'altro che scontato a Sezze, visto che l'operazione di polizia giudiziaria Omnia 2, condotta il 18 marzo scorso, dai carabinieri del Nucleo investigativo di Latina ha fatto emergere un cimitero profanato dalle illegalità. Dopo il conseguente terremoto che ha scosso il Palazzo, con la ritirata dell'amministrazione in carica, il commissario Bonanno sopraggiunto ha messo sotto la lente di ingrandimento la questione del cimitero e i relativi atti amministrativi.
LE CARENZE
Con quest'ultima delibera, il commissario ha evidenziato, relazioni alla mano, la necessità di procedere con ogni azione utile al fine di poter consentire una sistemazione confacente al decoro ed al sacro rispetto per i defunti a salvaguardare l'igiene pubblica, e quindi, a salvaguardia della pubblica e privata incolumità. Sussiste si legge nel deliberato - la necessità di procedere, con ogni consentita urgenza, alla individuazione di aree da destinare ad inumazione e realizzazione di nuovi corpi loculari, in ragione della manifesta carenza e anche la necessità di individuare l'area per la realizzazione del cinerario comune per la raccolta e la conservazione in perpetuo e collettiva delle ceneri provenienti dalla cremazione delle salme di cui il cimitero di Sezze si legge in un altro passaggio dell'atto - ne è completamente sprovvisto. Allo scopo Bonanno ha quindi dato mandato al responsabile del settore Lavori pubblici, d'intesa con il responsabile comunale dei servizi cimiteriali, per la redazione di uno studio di fattibilità tecnico-economica.
LE NOMINE
Intanto il gruppo di lavoro per il risanamento del cimitero, disposto con precedente delibera del commissario straordinario, inizia a prendere forma con le prime nomine al fine di verificare gli adempimenti, le sepolture, i manufatti realizzati, quindi ad aggiornare l'anagrafe cimiteriale e garantire le erogazioni delle mansioni ordinarie di istituto. Con determinazione del competente settore municipale, sono comparsi i primi nominativi che entreranno a far parte della task force. A coordinare il gruppo sarà l'architetto Massimiliano Roda che avrà come supporto tecnico il geometra Paolo Sibilio e come supporto amministrativo Rita Mancini e il dottor Otello Albanese. Si tratta di personale interno all'ente. Ma il gruppo di lavoro per il cimitero si avvarrà anche di due figure esterne, una come supporto tecnico e una come supporto legale, che saranno nominate a breve.
Rita Cammarone
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA