Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vendetta ucraina, distrutta base russa della Wagner nella città occupata di Stachanov: «Uccisi 300 soldati»

Difficoltà per la compagnia militare privata di Putin nel Donbass

Vendetta ucraina, distrutta base russa della Wagner nella città occupata di Kadiyivka: «Uccisi 300 soldati»
di Alessandro Rosi
4 Minuti di Lettura
Venerdì 10 Giugno 2022, 08:32 - Ultimo aggiornamento: 18:25

È il giorno della rivincita ucraina. La base dei mercenari russi del gruppo Wagner è stata distrutta vicino a Lugansk. Nel territorio dell'autoproclamata Repubblica popolare di Lugansk nell'Ucraina orientale, nella città di Kadiyivka occupata dai russi, un tempo chiamata Stachanov. Soldati uccisi? «Tra i 200 e i 300 soldati». Sopravvissuti? Solo un militare secondo i rapporti preliminari, ha riferito l'UNIAN giovedì dopo le informazioni diffuse dal giornalista ucraino Roman Boczkała.

Guerra Ucraina, diretta. Kiev: munizioni finite, ci servono armi occidentali. Mosca: operazione speciale avanti come previsto

Base della Wagner distrutta, cosa è successo

Il giornalista Boczkała ha pubblicato una foto su Telegram che mostra nuvole di fumo che si alzano sopra lo stadio di Kadijiwka. «È in fiamme lo stadio di Stakhanów (il nuovo-vecchio nome di Kadijiwka, restaurato dalle autorità di occupazione della Repubblica popolare di Lugansk - ndr), dove si trovava la base dei wagneristi», ha riferito il corrispondente.

Le difficoltà dei mercenari di Putin in Donbass

Lo scorso 31 maggio il servizio di sicurezza dell'Ucraina ha pubblicato un resoconto di una conversazione intercettata tra soldati russi che ha rivelato come i mercenari del gruppo Wagner erano stati schiacciati dalle forze ucraine nel Donbass. Alla fine di marzo, il portavoce del Pentagono John Kirby ha annunciato che il Cremlino aveva intensificato le sue attività nella regione portando lì rinforzi, tra cui circa 1.000 wagneristi.

Cos'è il gruppo Wagner

Il gruppo Wagner è una compagnia militare privata legata - secondo i media - all'imprenditore filo-Cremlino Yevgeny Prigozhin. Da metà dicembre 2021, i wagneristi sono soggetti alle sanzioni dell'UE per tortura, esecuzioni e omicidi, tra cui in Libia, Siria e Donbas. Una "Novaya Gazeta" indipendente ha riferito in Russia dei crimini dei wagneristi in Siria. L'attività mercenaria è ufficialmente vietata in Russia.

Dove si trova Stachanov e perché ha cambiato nome

Kadiïvka è una città dell'Ucraina situata nell'oblast' di Luhans'k, una delle 24 province dell'Ucraina, nel sud-est del paese. Dall'aprile 2014 è de facto parte della Repubblica Popolare di Lugansk. La denominazione attuale è stata decisa nel 2016 dalle autorità ucraine, ma non è riconosciuta dalle autorità della Repubblica Popolare, per le quali la città conserva il nome di Stachanov. Nella seconda guerra mondiale ospitò un campo di lavoro forzato per prigionieri tedeschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA