MALTEMPO

Piogge torrenziali a Maiorca, almeno nove vittime

Mercoledì 10 Ottobre 2018
Spagna, piogge torrenziali a Maiorca: almeno cinque morti

L'isola di Maiorca è stata colpita nelle ultime ore da forti piogge torrenziali, che hanno causato almeno nove morti e cinque dispersi. Un'enorme ondata di acqua fangosa ha sommerso la città di Sant Llorenc, a 60 chilometri da Palma, dopo che un torrente, secco durante la maggior parte dell'anno, è straripato per le piogge fortissime che si sono abbattute sull'isola ieri pomeriggio.
 


Secondo quanto riportato dai media locali, in poche ore sono caduti ben 220 mm di pioggia e le auto sono state spazzate via dalla furia delle acque. La Guardia Civil ha confermato un bilancio provvisorio di 9 morti. Due delle vittime, ha reso noto sindaco di Sant Llorenc, sono turisti britannici. Mentre sono cinque le persone che risultano ancora disperse, tra cui l'autista del taxi su quale stava viaggiando la coppia di turisti.
 
 

Circa 300 operatori dei servizi di emergenza, della Guardia Civil, dei vigili del fuoco, della polizia locale e della Protezione civile, sono al lavoro nell'area colpita cercando di aiutare le persone intrappolate e individuare i dispersi.

Le autorità dell'isola hanno dispiegato 80 militari e sette veicoli dei servizi di emergenza dell'esercito sui luoghi più colpiti e oltre 100 soccorritori sono al lavoro dalla notte scorsa. In almeno tre città dell'isola sono state chiuse le scuole, centinaia di persone sono state evacuate dalle loro case e hanno trovato riparo all'interno di un ippodromo e di un palazzetto dello sport. Secondo il servizio meteo spagnolo, ieri in alcune parti di Maiorca sono caduti 22 centimetri di pioggia in quattro ore. Per oggi è prevista ancora pioggia in tutta la parte orientale della Penisola iberica. Su Twitter il premier Pedro Sanchez ha definito le inondazioni «devastanti» e nel corso della giornata dovrebbe sorvolare in elicottero le zone più colpite.
 

Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 08:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti