Putin soffre di «demenza in fase iniziale e la sua paranoia lo sta facendo impazzire»: rivelazione dell'agente KGB

L'ex spia russa Boris Karpichkov: "Ora può essere paragonato a Stalin"

Putin soffre di «demenza in fase iniziale e la sua paranoia lo sta facendo impazzire»: la rivelazione dell'agente del KGB
3 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Maggio 2022, 15:22 - Ultimo aggiornamento: 3 Maggio, 11:56

Nonostante l'addetto stampa di Vladimir Putin, Dmitry Peskov, abbia insistito sul fatto che la salute di Putin sia «eccellente», le sue recenti apparizioni pubbliche dopo l'nvasione dell'Ucraina hanno suscitato voci - poco rassicuranti - sul suo stato di salute. L'ex spia russa Boris Karpichkov, 62 anni, ha detto che anche i membri della cerchia ristretta di Putin non sarebbero stati informati delle sue condizioni «non buone» per proteggere la sua immagine di «uomo forte».

 

Il disertore russo, che ora vive nel Regno Unito, ha detto che il paranoico Putin vede tutti come un traditori - e la sua salute è una «questione particolarmente delicata». L'ex del KGB ha detto a "The Sun Online": «È come pazzo e ossessionato dalle idee paranoiche».

«Vede letteralmente tutti, compresi quelli all'interno dei servizi di sicurezza russi e anche all'interno della sua stretta cerchia ristretta, come traditori. È così sospettoso e così ossessionato dalle sue idee paranoiche che ora può essere paragonato a Stalin». Karpichkov ha affermato che è probabile che soffra le prime fasi della «demenza e del Parkinson. Questo è tipico delle persone anziane: è ben noto nella sua cerchia ristretta».

Un altro potenziale problema «potrebbe essere - a giudicare da come si muove - che Putin possa soffrire degli stadi iniziali del Parkinson o di un altro grave disturbo causato da qualche forma di cancro, un tumore al cervello, per esempio»., ha raccontato ancora KarpichkovI al tabloid. Funzionari del Cremlino hanno sempre negato che ci sia qualche problema di salute al loro leader (che compirà 70 anni ad ottobre).

Putin ha un tumore o il Parkinson? I fedelissimi negano, ma i suoi impegni rivelano le condizioni reali

Putin, per gli 007 lo Zar è malato. «Viso gonfio e scatti d'ira, sono i farmaci per il tumore»

Ma Putin è apparso confuso e senza fiato mentre si faceva strada ansimando nel suo ultimo discorso, minacciando l'Occidente con armi nucleari. La scorsa settimana, durante i colloqui con il suo ministro della Difesa Sergey Shoigu, il leader russo è stato filmato mentre si aggrappava al tavolo e si incurvava, suscitando ulteriori voci circa il morbo di Parkinson. Il professor Erik Bucy, un esperto di linguaggio del corpo della Texas Tech University, ha dichiarato a The Sun Online dopo aver visto il video: «È un Putin sorprendentemente indebolito rispetto all'uomo che abbiamo osservato anche pochi anni fa. Un presidente abile non avrebbe bisogno di tenersi in piedi con una mano tesa per fare leva e non si preoccuperebbe di tenere entrambi i piedi piantati per terra». E le mani del leader russo hanno tremato in un video che lo ritrae mentre saluta al Cremlino il presidente bielorusso Alexander Lukashenko.

 

Ormai Putin è sempre circondato dalla sicurezza, seguendo un programma dettagliato e partecipando solo a un piccolo numero di riunioni, per un breve periodo. Sembra che ogni parte della sua vita sia stata pianificata con cura, alimentando, forse, speculazioni sulla sua salute. E si crede che sia seguito da un'équipe di medici che monitorano attentamente la sua salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA