Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin recluta soldati in Moldavia per rafforzare truppe in Transnistria: annunci per strada e messaggi inviati su Telegram

Promessa una paga di 35.000 rubli russi (550 euro al mese)

Putin recluta soldati in Moldavia per rafforzare truppe in Transnistria: annunci per strada e messaggi inviati su Telegram
3 Minuti di Lettura
Venerdì 5 Agosto 2022, 18:26 - Ultimo aggiornamento: 23:27

Putin arruola soldati in MoldaviaSecondo un'indagine del sito web RISE Moldova, i moldavi sono attivamente reclutati nell'esercito russo dispiegato nella regione della Transnistria senza il consenso ufficiale di Chisinau, citato da IPN. «I messaggi vengono trasmessi attraverso annunci posizionati in strada, sui pali o inviati su canali privati ​​di Telegram», si legge nell'articolo.

Putin, l'ultima idea dello zar: 100mila soldati dalla Corea del Nord in cambio di energia e grano

Putin arruola soldati in Moldavia, la risposta dell'Ue

Nell'inchiesta sono state trovate informazioni sui reclutatori militari russi, inclusi cognomi, prove della loro appartenenza militare, attraverso i numeri di telefono presenti negli annunci. Il servizio stampa del Ministero degli Affari Esteri e dell'Integrazione Europea (MARIE) ha presentato la posizione dell'Istituzione sull'argomento in un commento inviato alla redazione del RISE. «Il gruppo operativo delle truppe russe (GOTR) è dispiegato nella regione della Transnistria senza il consenso delle autorità moldave, violando così il principio del diritto internazionale», afferma la risposta ufficiale.

Ucraina, la Turchia conferma la partenza di altre tre navi con carichi di grano: atteso per oggi a Sochi incontro Putin-Erdogan

La paga per chi combatte

Una paga di 35.000 rubli russi (550 euro al mese) e un alloggio in Transnistria dopo cinque anni di servizio militare. Ma anche tre pasti al giorno e pacchi alimentari aggiuntivi, abbigliamento, assistenza medica gratuita, possibilità di pensionamento dopo 20 anni e avanzamento di carriera. Informazioni ottenute da Vladimir Thorik, cronista investigativo moldavo che si è finto disoccupato e filorusso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA