Notre-Dame, il miracolo del gallo di rame: era sulla cima della guglia, ritrovato tra le macerie

Martedì 16 Aprile 2019
Notre-Dame, il miracolo del gallo di rame: era sulla cima della guglia, ritrovato tra le macerie

​Il gallo in bronzo che sovrastava la guglia di Notre-Dame, crollata per l'incendio, è stato ritrovato tra le macerie, apparentemente integro, da uno specialista nel restauro di monumenti storici. Creduta persa per sempre, l'opera si è invece miracolosamente salvata, come ha confermato il rettore della cattedrale di Parigi, Patrick Chauvet (nella foto dopo il ritrovamento). Non si hanno ancora notizie invece delle tre reliquie che pure si trovavano sulla guglia: un frammento della Corona di spine, e le reliquie di Saint-Denis e Sainte-Geneviève.

Il gallo in rame di Notre-Dame era stato collocato sul punto più alto della cattedrale (come vuole la tradizione delle chiese francesi) nel 1935, dunque molti decenni dopo la costruzione della guglia ottocentesca. 

Ultimo aggiornamento: 23:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma