Neonata nasce col feto della gemellina in grembo: il caso rarissimo

Venerdì 22 Marzo 2019
Neonata nasce col feto della gemellina in grembo: il caso rarissimo

Neonata nasce con il feto della sua gemella in grembo: un fenomeno rarissimo, chiamato fetus in fetu, documentato per la prima volta nell’800 e verificatosi recentemente in Colombia, come racconta il New York Times. Un caso molto particolare, con i medici che sono riusciti a capire cosa stesse succedendo già durante la gravidanza. Il dottor Miguel Parra-Saavedra, che ha monitorato la sua gravidanza e la nascita, ha visto con una ecografia dettagliata uno spazio pieno di liquido che conteneva un bambino minuscolo, con un cordone ombelicale che la collegava all’intestino della gemella più grande. 

Roma, neonato abbandonato dalla madre muore nel degrado: forse ucciso da un rigurgito

Neonata coperta di insetti salva per miracolo, una passante aveva sentito il lamento
 


La bimba è stata fatta nascere con un cesareo e il feto al suo interno (lungo già 5 cm e parzialmente formato, sebbene con cuore e cervello ancora non sviluppati) è stato rimosso per evitare che danneggiasse i suoi organi interni. La neonata ora sta bene: «Ha una piccola cicatrice sull’addome ma ora è una bambina normale», ha detto il medico.

Sembrano tumori. I casi di fetus in fetu, scrive il NY Times, spesso vengono diagnosticati come un tipo di tumore. Il feto più piccolo è chiamato anche ‘gemello parassita’ perché si nutre dal fratello maggiore. Ci sono anche casi in cui il feto non viene rilevato, come nel 2015 quando una donna di Cipro fu operata per quello che sembrava apparentemente un tumore alle ovaie: la realtà era però diversa.

Ultimo aggiornamento: 24 Marzo, 12:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

C’è il tutto esaurito in palestra per vincere la prova costume

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma