Nuovi scontri a Gerusalemme Est, centinaia di feriti alla Spianata delle Moschee

Nuovi scontri a Gerusalemme Est, centinaia di feriti alla Spianata delle Moschee
3 Minuti di Lettura

Terza notte di scontri a Gerusalemme: centinaia i feriti alla Spianata delle Moschee. Secondo un nuovo rapporto della Mezzaluna Rossa - citato dai media - allo stato attuale i manifestanti palestinesi feriti o contusi sono 278: 205 sono stati ospedalizzati e 5 di questi sono in gravi condizioni. Una decina i feriti tra gli agenti israeliani, dicono fonti della polizia.

Netanyahu: siamo con la polizia - La battaglia in corso «per lo spirito di Gerusalemme» è «la lotta secolare tra tolleranza e intolleranza, fra violenza selvaggia e mantenimento di ordine e legge», ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu. «Elementi che ci vogliano espropriare dei nostri diritti, ci spingono periodicamente ad erigerci con una posizione forte come sta facendo adesso la polizia che appoggiamo. Solo la sovranità israeliana consente la libertà di culto per tutti». «Le immagini dei mass media mondiali - ha concluso - sono distorte e falsificano la situazione: la verità alla fine prevarrà».

 

Tentativo di linciaggio - Un automobilista israeliano è sfuggito ad un linciaggio dopo essere stato attaccato da palestinesi mentre era in transito alla base delle mura della Città Vecchia di Gerusalemme, non lontano dal Getsemani. Immagini riprese da una telecamera di sicurezza della polizia mostrano una sassaiola contro la sua automobile in seguito alla quale l'uomo ha perso il controllo della vettura ed è andato a schiantarsi contro un muretto, colpendo in pieno un passante palestinese. Immediatamente dopo diversi palestinesi hanno attaccato l'automobilista israeliano, rimasto ferito nell'incidente assieme con altri passeggeri. Ma un agente di polizia gli ha presto fatto scudo e ha sparato in aria per allontanare gli assalitori. I comandanti della polizia, scrive Haaretz, hanno elogiato l'agente per aver bloccato il «tentativo di linciaggio» e per aver così impedito «un disastro ancora maggiore».

Campo di battaglia - L'ospedale al-Makassed di Gerusalemme est, riferiscono i media, ha proclamato lo stato di emergenza. La Spianata delle moschee appare come un campo di battaglia. La polizia ha riportato una calma precaria sulla Spianata solo a metà mattina. Lo sostiene la stessa polizia aggiungendo che gli agenti feriti durante gli incidenti sono 10 e 2 di loro sono stati portati in ospedale. «C'è calma ora sul Monte del Tempio (ndr Spianata delle Moschee) e le forze di polizia - si dice in una nota - sono sul posto e continuano a proteggere la legge e l'ordine».

Lunedì 10 Maggio 2021, 11:10 - Ultimo aggiornamento: 21 Maggio, 14:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA