CORONAVIRUS

Coronavirus, Spagna, Austria, Germania: i contagi dall'Italia. Isolati hotel a Innsbruck e Tenerife

Martedì 25 Febbraio 2020

È allarme in Europa per il contagio coronavirus che arriva dall'Italia. Vacanze, viaggi di lavoro, gite scolastiche sono i veicoli che dai focolai lombardi hanno portato l'infezione a Tenerife e a Barcellona, in Gran Bretagna e nel Tirolo austriaco. Due hotel sigillati, due scuole chiuse e centinaia di persone in quarantena in attesa di capire l'esatta dimensione dell'emergenza dopo i risultati dei test sono il bilancio provvisorio di un'epidemia che si propaga attraverso mille rivoli difficili da controllare.

Due nuovi contagi da Coronavirus sono stati certificati in Germania, nel Baden-Wuerttenberg e nel Nordreno-Vestfalia, facendo salire a 18 il numero dei casi nel Paese. Nel primo caso si tratta di un 25enne di Goepping, secondo quanto ha comunicato il ministero della Salute di Stoccarda. Nel secondo, una persona di Erkelenz, portata adesso nel policlinico universitario di Duesseldorf. Fino a qualche giorno fa il bilancio era fermo a 16 contagiati, quasi tutti in via di guarigione.

Coronavirus, quattro morti tra Lombardia e Veneto. Iss: «Più morti perché Paese anziano»
Coronavirus in Italia, 322 contagi e 11 morti: 20 province colpite

In Spagna, a Tenerife, due turisti italiani, un medico e sua moglie, entrambi di Piacenza, sono risultati positivi al coronavirus e sono ricoverati in isolamento nell'ospedale Candelaria di Santa Cruz. C'è il primo caso anche a Barcellona, dove una donna italiana di 36 anni, residente nella città catalana e appena rientrata da un viaggio tra Bergamo e Milano, si è recata in ospedale con alcuni sintomi. Il test ha confermato il contagio. Il medico proveniente dall'Emilia Romagna, nell'isola da una settimana, si era sentito male ieri ed era andato nella clinica Quiron, una struttura privata nel sud di Tenerife.

Coronavirus, a Tenerife positivi due italiani: mille isolati in hotel. Primo caso a Barcellona, è una 36enne

Dopo il primo test risultato positivo è stato trasferito all'ospedale Candelaria e sta aspettando un secondo risultato del National Center for Microbiology del Carlos III Health Institute di Madrid. Anche la moglie, che in un primo momento era negativa al test ma era tenuta in osservazione nello stesso ospedale Candelaria, è poi risultata positiva al contagio. Non sarebbero stati contagiati invece il fratello e la cognata che erano in vacanza con loro.
 


L'hotel dove alloggiava la coppia, l'H10 Costa Adeje Palace, è sigillato, la polizia impedisce a chiunque di entrare e uscire: all'interno mille persone che aspettano l'esito del secondo test in base al quale saranno decise le misure definitive. Ai turisti la comunicazione dell'isolamento è arrivata con una lettera infilata sotto la porta delle rispettive stanze nella quale la direzione dell'hotel ha informato che «per ragioni sanitarie l'hotel è stato chiuso. Fino a comunicazione delle autorità sanitarie, dovete rimanere nelle vostre stanze».

In isolamento anche un albergo di Innsbruck dove lavora una donna italiana arrivata da Bergamo in auto la settimana scorsa assieme al marito, anche lui risultato positivo. La coppia è in quarantena in un ospedale della città austriaca. Ragazzi a casa e due scuole chiuse per una settimana per «una disinfezione profonda» in Gran Bretagna.

È la decisione presa da due istituti britannici - Trinity Catholic College di Middlesbrough e Cransley Private School nel Cheshire - dopo il ritorno di alcuni studenti da due gite scolastiche nel nord Italia. La prima scuola ha segnalato «pochi casi» di sintomi influenzali fra ragazzi e insegnanti, mentre la seconda ha deciso lo stop per ragioni precauzionali dopo il ritorno di 29 allievi da una settimana bianca a Bormio. Il primo caso di coronavirus in Svizzera è invece un 70enne residente in Ticino che sarebbe stato infettato nell'area di Milano durante una manifestazione. Dei due nuovi casi registrati in Francia, uno è un francese rientrato da un soggiorno in Lombardia e ricoverato nella regione Auvergne-Rhone Alpes, mentre il primo contagiato in Croazia è un giovane che ha soggiornato a Milano la settimana scorsa e ora è in isolamento con sintomi lievi.

L'Algeria ha registrato il suo primo caso di coronavirus. L'annuncio è stato fatto oggi dal Ministro della Salute Abderrahmane Benbouzid sull'emittente Entv e rilanciato dal sito Tsa-Algerie. Si tratta di un cittadino italiano arrivato in Algeria il 17 febbraio. «Tutte le misure sono state prese per la cura del paziente» che è stato messo in isolamento, ha detto il ministro. Il governo algerino ha confermato il suo primo caso di nuovo coronavirus ed ha precisato che si tratta di un cittadino italiano arrivato una settimana prima nel paese africano. Il ministro della sanità, Abderrahmane Benbuzid, ha sottolineato nelle dichiarazioni alla rete televisiva ENTV che «tutte le misure sono state messe in atto» per affrontare il caso, prima di aggiungere che il paziente è isolato.

Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio, 13:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA